GoogleChrome: Un tema per WordPress in stile Google Chrome

Se vi piace l’aspetto di Google Chrome ed usate come piattaforma di blogging WordPress molto probabilmente il tema GoogleChrome vi piacerà, potete scaricarlo dalla Directory dei Temi ufficiale di WordPress ed installarlo facilmente.

Il tema è abbastanza leggero, funzionante sulle versioni di WordPress dalla 2.5 in poi,  è nel formato 2 colonne a larghezza fissa, supporta i widget, supporta Gravatar, è validato XHTML e CSS ed infine è stato testato su Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.

Tema GoogleChrome per WordPress

Tema GoogleChrome per WordPress

Le 25 persone più influenti del Web secondo BusinessWeek

BusinessWeek ha pubblicato la lista delle 25 persone più influenti sul Web, oltre alla solita Microsoft con Steve Ballmer ed Apple con Steve jobs, è da notare la presenza di Mitchell Baker di Mozilla Foundation.

Inoltre anche Matt Mullenweg è nella lista grazie a WordPressche si colloca in ottima posizione essendo Open Source e destinato al Web 2.0. Web 2.0 che fa la parte da gigante con la presenza dei creatori di Twitter e Facebook, ma che fa arrivare anche in lista lo straconosciuto Rupert Murdochgrazie a Myspace.

Infine è immancabile la presenze delle figure centrali di Google e Yahoo.

Ecco la lista completa:

  • Steve Ballmer di Microsoft
  • Mitchell Baker di Mozilla Foundation
  • Jeff Bezos di Amazon
  • Sergey Brin, Larry Page ed Eric Schmidt di Google
  • Jeff Clavier di SoftTech VC
  • Paul Graham di Y Combinator
  • Arianna Huffington
  • Joi Ito
  • Steve Jobs di Apple
  • Jonathan Kaplan di Flip Video
  • Loic Le Meur
  • Jack Ma di Alibaba Group
  • Matt Mullenweg
  • Rupert Murdoch di News Corp.
  • Craig Newmark di Craigslist
  • Kevin Rose di Digg
  • Sheryl Sandberg di FaceBook
  • Jon Stewart
  • Peter Thiel
  • Maria Thomas di Etsy
  • Anssi Vanjoki di Nokia
  • Jimmy Wales di Wikia Inc.
  • Evan Williams di Twitter
  • Jerry Yang di Yahoo

[via Crossroads]

  • Gabe Rivera di Techmeme

dipity: Activity Stream in una timeline

dipity

dipity è un servizio Web 2.0 che si propone come una via di Mezzo tra FriendFeed e Plurk. Del primo prende l’idea del lifestream, la possibilità di commentare un argomento postato in un altro luogo, di rispondere su twitter, di aprire nuove discussioni. Del secondo invece prende e reinventa l’idea della timeline, permettendo di vedere in una linea temporale tutto ciò che avete fatto sul web, dall’inserimento di nuove foto su Flickr o Picasa, alla scrittura di un Post su WordPress o Blogger, dalla condivisione di video su Youtube ai vostri twit su twitter.

Timeline di dipity

Timeline di dipity

Al momento i servizi supportati sono:

  • Flickr
  • Picasa
  • Blogger
  • WordPress
  • Tumblr
  • Last.fm
  • Pandora
  • YouTube
  • Vimeo
  • Twitter
  • Yelp
  • Fire Eagle
  • Pownce
  • Friendfeed
  • Feed RSS generici

Oltre alla già citata linea temporale (Timeline), esistono altre tre tipologie di visualizzazioni:

  • flipbook: crea un album fotografico dinamico
  • list: il classico elenco
  • Map: crea una mappa su Google Maps per mostrare le iinformazione relative alla vostra Activity Stream.

Diversamente dal solito questo servizio mi è piaciuto tanto a primo impatto, non so che margini di diffusione e miglioramento possa avere, non so se sarà il solito fuoco di paglia del web 2.0 o se sarà un success, basterà attendere per vedere i risultati. Intanto potete vedere il mio profilo su dipity.

(P:S. secondo me però è meglio di FriendFeed)

[via Mashable]

woopra: statistiche in tempo reale

wooprawoopra è un servizio di analisi delle statische web molto ben fatto. Differentemente da Google Analytics e altri servizi simili, supporta la visulizzazione delle statistiche in tempo reale, inoltre è possibile effettuare le analisi tramite una applicazione desktop.

Queste le caratteristiche complete di woopra:

  • Live Tracking
  • Interfaccia Utente Ricca
  • Monitoraggio di Siti Internet Multipli
  • Deep Analytics e Search Capabilities
  • Chat Istantanea
  • Visitor Tagging
  • Notifiche in tempo reale
  • Integrazione con WordPress
  • API per lo sviluppo

[via GHacks]

Il British Prime Minister’s Office usa WordPress

Ho appena letto la notizia data sul planet di WordPress che Number10, l’ufficio del primo ministro britannico, utilizza WordPress come piattaforma per la gestione dei propri contenuti.

Number10
Number10

Al di la della contentezza per questa vittoria dell’Open Source, devo dire che il sito mi piace parecchio sia nell’aspetto sia nei contenuti.

E voi (inesistenti) lettori, cosa ne pensate?

The Brain Machine: il mio nuovo blog

Da tempo ho registrato questo dominio, e da un bel pò di tempo stavo sperimentando sia su WordPress che su Blogger diverse cose. Nell’ultima settimana ho perso un pò di tempo a configurare su questo Host una nuova installazione di WordPress, importare gli articoli dai due blog ed eliminare i duplicati, mettere qualche Plugin, trovare un Template carino e rendere il tutto piacevole. Naturalmente  sarà come prima un passatempo a tempo perso (ma se si guadagna qualcosa non è che lo si butta). Qui scriverò di tutto quello che leggevate nei vecchi blog, cioè tutto e niente.

Naturalmente ancora c’è qualcosa da sistemare, che forse lo farò a breve o forse mai. MA l’importante è iniziare!

P.S.  Fatemi sapere se vi piace questa “cosa nuova”

I 10 migliori plugin per trasformare WordPress in un CMS

Ormai WordPress oltre per il puro blogging (motivo per cui è nato) viene usato per una svariata serie di cose, grazie a diversi plugin e possibile realizzare siti aziendali e tramite alcuni utili plugin è possibile trasformarlo in un vero e proprio CMS permettendoci anche di realizzare dei portali.
Vediamo quali sono i 10 plugin più utili per quest’ultimo scopo:
  • Cforms II: il miglior generatore di form di contatto, estremamente personalizzabile e configurabile, non ha rivali nel suo genere. Permette di creare dal semplice form di richiesta informazioni ad una più complessa lista di desideri. Inoltre è abbastanza sicuro integrando un sistema di protezione dalla spam.
    Forse inizialmente è un pò ostico da utilizzare, ma una volta capito il meccanismo sarà il vostro asso nella manica!
  • WP e-Commerce: – permette di integrare in WordPress un negozio virtuale ed uncarrello elettronico. Include come caratteristica la possibilità di vendere download digitali, supporta nativamente PayPal ed è possibile estenderlo tramite diversi moduli.
  • Search Everything: un plugin essenziale per chi fa molto uso delle pagine statiche al posto dei post del blog, grazie ad esse è possibile effettuare delle ricerche su tutto il sito evitando di usare motori di ricerca esterni.
  • Google Sitemap Generator: ogni volta che aggiornate il vostro sito, realizza per voi una SiteMap XML del sito e la comunica ai più importanti motori di ricerca come Google, Yahoo, MSN Live, ed Ask.com. Uno strumento indispensabile per qualsiasi SEO.
  • Subscribe2: permette di creare delle newsletter e di gestire gli iscritti, inoltre da la possibilità di inviare una email a tutti gli iscritto ogni volta che si scrive un nuovo post.
  • Event Calendar 3: forse il miglior e meglio integrato plugin per la gestione degli eventi, fornisce oltre al classico feed RSS anche un feed iCal.
  • Page Links To: permette di creare delle pagine che linkano qualcos’altro. E’ utile per aggiungere link al menu principale senza scrivere del codice php.
  • TinyMCE Advanced: Il classico editor del blog ma con molte caratteristiche in più!
  • XSPF_Player: Un player MP3 che permette di gestire playlist, copertine e link agli artisti.
  • pageMash: un gestore delle pagine statiche di WordPress. Permette tramite una semplice ed intuitiva interfaccia sviluppata in AJAX di riordinare gerarchicamente i contenuti statici del sito.

[via Blueprint Design Studio]