Rock e i suoi fratelli su Rai 5

Vi avevo già parlato di Rai5

il nuovo canale di intrattenimento culturale lanciato dalla RAI con il chiaro obiettivo di appagare tutti e 5 sensi dei telespettatori, ma ora ho l'occasione di parlarne nuovamente per un motivo ben preciso. Infatti la domenica sarà in musica per RAI 5, grazie alla presenza di Omar Pedrini, da sempre uno dei miei artisti preferiti, alla conduzione del programma "Rock e i suoi fratelli". Nel corso del programma l'ex fondatore e membro dei Timoria ci accompagnerà scegliendo tra diversi pezzi storici della musica rock.

 Logo di RAI 5


Così il “Professor Rock” animerà le serate musicali dell'emittente culturale di casa RAI proponendo ogni settimana concerti rock, ma anche pop, ed un viaggio/documentario che accompagnerà gli estimatori della buona musica.
Il primo appuntamento è stato Domenica 12 dicembre, in una puntata incentrata sul grande concerto di Paul Mc Cartney "Good Evening in New York", battesimo in musica del Citi Field di New York con 120.000 persone e sede dello storico concerto che consacrò i Beatles negli Usa nel 1965.

Potete guardare il video di presentazione dell'evento ed in futuro guardare le dirette in simulcast.

Per interagire con Rai5 ecco anche i canali social attivati:

Twitter: http://twitter.com/raicinque e Facebook  http://www.facebook.com/pages/Rai-5/175546622460429    

 

Articolo sponsorizzato

Share hosted by Wikio

La cover del calendario Sunset Boulevard 2011 di Enrico Ricciardi

Calendario Sunset Boulevard 2011 di Enrico Ricciardi

Torna ancora una volta Enrico Ricciardi, noto fotografo delle celebrità nonchè persona molto disponibile, ed il suo calendario benefico. Percorso iniziato nell’ormai lontano 2000 da una collaborazione con l’agenzia di modelle Riccardo Gay, quello di Enrico è stato un lavoro sempre ben fatto e ricco di soddisfzioni, che nel corso degli anni lo ha visto lavorare con le più note starlette della TV.

La cover del calendario Sunset Boulevard 2011 di Enrico Ricciardi

La cover del calendario Sunset Boulevard 2011 di Enrico Ricciardi

Così un anno dopo il Calendario Mystik, arriva il nuovo Calendario “Sunset Boulevard” 2011, produzione ispirata all’età d’oro di Hollywood che, come solito, vedrà protagonisti delle stelle di primo rilievo, da Natalia Mesa Bush a Justine Mattera, da Silvia Burgio a Roberta Lanfranchi, da Susanna Petrone a Mirka Viola, con il plus della presenza di alcuni sportivi e calciatori come Francesco Coco e Riccardo Montolivo.

Già il nome del calendario dice molto, Sunset Boulevard, la mitica strada Hollywoodiana di Los Angeles tanto famosa da ispirare un film (di Billy Wilder) che vinse addirittura tre Premi Oscar e altrettanto interessante da mettere in testa ad Enrico Ricciardi l’idea di fare un salto nel passato realizzando delle immagini in bianco e nero ispirate alle star di Hollywood della cosiddetta Golden Age degli anni ’30, ’40 e ’50, il tutto avvicinandosi al mondo del burlesque che anche in Italia sta prendendo sempre più piede.
Per finire, oltre a dire che il calendario realizzato da Enrico è veramente belissimo, c’è da dire che essendo di natura benifica, con i proventi sarà possibile acquistare un veicolo appositamente allestito dalla ditta ROLFI che verra’ donato alla fondazione Stefano Borgonovo, ex calciatore
putroppo colpito dalla S.LA.
Senza aggiungere altro vi lascio alle foto del Calendario Sunset Boulevard 2011 di Enrico Ricciardi, fatemi sapere se vi è piaciuto!

Arriva RAI5, la cultura a 5 sensi

C'era una volta RAI Extra, poi il 26 novembre 2010 si completò lo switch-off in Lombardia e in Piemonte, e nel contempo arrivò sul digitale terrestre RAI5.

RAI 5 è il canale di intrattenimento culturale della RAI, che arriva sugli schermi con l'intento di appagare i 5 sensi, il tutto offrendo arte e spettacolo, viaggi e scoperte, musica e danza, moda e tendenze, costume e stili di vita, lirica e teatro, design e nuove tecnologie, documentari e film d’autore.

 

RAI5 parte proprio da un senso la sua avventura, focalizzandosi sulla vista, tra Viaggi e scoperte parte con Benedetta Mazzini che esplora le terre africane, la sua geografia e la sua storia in Africa Benedetta, il tutto accompagnandosi a personaggi dello spettacolo e della musica (Enzo Iacchetti, Max Gazzé, La Pina) con cui condivide l'esperienza.
Ma non è la sola cosa, in Spain on the road vieneproposto un un divertente viaggio culturale e gastronomico alla scoperta della Spagna con Gwyneth Paltrow .

Tornano poi su RAI 5 Megalopolis, una serie di documentari di Francesco Conversano e Nene Grignaffini, dedicati alle grandi città del mondo, alla loro straordinaria modernità e alle grandi problematiche sociali


 

Ma RAI5 non è solo cultura per i sedentari, anzi l'intento è quello di presentarsi ai giovani con una ottima immagine, partendo dal sito web interamente dedicato http://www.rai5.rai.it e offrendo la diretta simulcast http://bit.ly/Rai5DirettaTV ,  ma senza tralasciare l'aspetto Social e Web 2.0, permettendo agli utenti di essere sempre aggiornati sui programmi e sul palinsesto sia via twitter (http://twitter.com/raicinque) che via Facebook (http://www.facebook.com/pages/Rai-5/175546622460429).

Beh, come sarà non lo sappiamo, per adesso bisognerà guardarla e poi giudicare.

E voi l'avete già vista? Cosa ne pensate?

 

Articolo sponsorizzato

Share hosted by Wikio

Se vai a Palermo, non toccare le banane!

Il 30 Ottobre e l’1 Novembre sono stato, insieme a Tiziana, a Palermo, una città che mi ha positivamente colpito.
Purtroppo non ho avuto tempo prima di scrivere due righe decentemente e quindi lo faccio oggi, come al solito di corsa, per non dimenticare di farlo del tutto.

Palermo è veramente una splendida città, in fondo come tutta la Sicilia, regione spesso ignorata dai più ed attaccata solo quando si deve parlare di Mafia, eppure io a Palermo sono stato bene, ho visto un centro storico ben curato, una buona dislocazione di chioschi informativi ed una popolazione accogliente.

Piccolo resoconto dei luoghi dove sono stato in quello che è stato poco più di un giorno, veramente poco per apprezzare in pieno la città, ma utile per avere in futuro memoria del viaggio:

  • Abbiamo alloggiato al Grand Hotel Wagner, un albergo cinque stelle non troppo costoso e non proprio nel mio stile, è un Neo-Classico dei primi del ‘900, ma ben fatto, comodo e al centro di Palermo. Ci tornerei.
  • Essendo arrivati tardi abbiamo cercato abbastanza di fretta un locale dove mangiare, optando erroneamente su consiglio di Google Places (per le recensioni di 2Spaghi) per il locale “Al Cancelletto Verde”, un locale prettamente turistico che non soddisfa il mio gusto e tra l’altro anche caro.
  • Il giro turistico pomeridiano, rigorosamente a piedi e con tutta la nostra ignoranza su Palermo, sui suoi luoghi e sulla sua storia antica, ci ha permesso di vedere prima il Teatro Politeama, poi attraversando tutta via Maqueda abbiamo visto prima i negozi del corso, quelli però non mancano in nessuna città, abbiamo visto l’imponenza del Teatro Massimo, siamo passati nella piazza de’ I Quattro Canti, quella che una volta era il centro simbolico di Palermo, fino ad arrivare a piazza Pretoria (o piazza della vergogna) dove abbiamo ammirato la Fontana Pretoria ed il Palazzo Pretorio, sede del Comune.
    Successivamente siamo passati da corso Vittorio Emanuele e via Roma dove non abbiamo potuto non notare la maestosità della struttura delle Poste.
  • La serata, grazie a Marcello, è stata un pò più ordinata, a parte il fatto che prima di portarci a cenare ci ha fatto girare per mezz’ora in locali che sistematicamente erano chiusi (-_-). siamo stati a Mondello, il borgo marinaro di Palermo nonchè localita turistica estiva, fermandoci alla “Trattoria Da Calogero”, tipico locale da litorale marittimo in cui però si mangia divinamente. Li abbiamo assaggiato costracei e molluschi in tutti i modi possibili: dal polpo bollito dal sapore unico alle ostriche fresche, dai fasolari agli spaghetti con il riccio. Inutile dire che il mio palato ne ha gioito e la mia tasca non ha pianto.
  • Abbiamo concluso la serata con un giro di Palermo, in cui il nostro Cicerone ci ha illustrato alcune cose di Palermo, ci ha fatto vedere la Cattedrale dall’esterno più alcune cose meno note. Infine prima di tornare a riposare siamo passati da via D’Amelio.
  • La mattina del secondo giorno siamo stati a Monte Pellegrino in visita al Santuario di Santa Rosalia, luogo di culto cristiano realizzato all’interno di una grotta, molto affascinante.

E’ stato fatto tutto molto di fretta (come questo post), ma mi sono promesso di tornarci a Palermo, perchè quella città non è solo Mafia, non è solo tutto ciò che vediamo ogni giorno ed anche se bisogna ricordare di non toccare le banane, Palermo è una città che merita di essere visitata.

Buon Towel Day!

Oggi è il Towel Day!!

L’asciugamano, dice, è forse l’oggetto più utile che l’autostoppista galattico possa avere. In parte perché è una cosa pratica – ve lo potete avvolgere attorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto sul mondo deserto di Kakrafoon, con le sue stelle che splendono rossastre; potete usarlo come vela di una mini-zattera allorché vi accingete a seguire il lento corso del pigro fiume Falena; potete bagnarlo per usarlo in un combattimento corpo a corpo; potete avvolgervelo intorno alla testa per allontanare i vapori nocivi o per evitare lo sguardo della vorace Bestia Bugblatta di Traal (un animale abominevolmente stupido, che pensa che se voi non lo vedete, nemmeno lui possa vedere voi: è matto da legare, ma molto, molto vorace); inoltre potete usare il vostro asciugamano per fare segnalazioni in caso di emergenza e, se è ancora abbastanza pulito, per asciugarvi, naturalmente.

Ma soprattutto, l’asciugamano ha una immensa utilità psicologica. Per una qualche ragione, se un figo (figo = non-autostoppista) scopre che se un autostoppista ha con sé l’asciugamano, riterrà automaticamente che abbia con sé anche lo spazzolino da denti, la spugnetta per il viso, il sapone, la scatola di biscotti, la borraccia, la bussola, la carta geografica, il gomitolo di spago, lo spray contro le zanzare, l’equipaggiamento da pioggia, la tuta spaziale, ecc. ecc. E quindi il figo molto volentieri si sentirà disposto a prestare all’autostoppista qualunque articolo di quelli menzionati (o una decina di altri non menzionati) che l’autostoppista eventualmente abbia perso. Il figo infatti pensa che un uomo che abbia girato in lungo e in largo per la galassia in autostop, adattandosi a percorrerne i meandri nelle più disagevoli condizioni e a lottare contro terribili ostacoli vincendoli, e che dimostri alla fine di sapere dov’è il suo asciugamano, sia chiaramente un uomo degno di considerazione.

Douglas Adams: Guida Galattica per gli Autostoppisti

Buona giornata con l’asciugamano a voi tutti e auguri!!

Towel Day - Non fatevi prendere dal Panico

Twilight continua con “The Short Second Life of Bree Tanner”

Gioia e tripudio per i fan della saga di Twilight. La scrittice Stephenie Meyer ha annunciato un nuovo libro, il cui titolo originale è “The Short Second Life of Bree Tanner” e dovrebbe arrivare in Italia con il titolo “La breve seconda vita di Bree Tanner“.

The Short Second Life Of Bree Tannerr

The Short Second Life Of Bree Tannerr

Il libro, che uscirà il 5 Giugno 2010 negli USA, dovrebbe arrivare in Italia il prossimo 11 Giugno, inoltre sarà scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale dal 5 al 7 Luglio 2010.
Il libro sarà collegato alla Twilight Saga, più nel dettaglio ad Eclipse, principalmente per il fatto che parlerà di Bree, una vampira neonata presente nel terzo capitolo della serie, infatti nella stessa copertina è presente la dicitura “an eclipse novella“.
Come dichiarato dalla stessa Stephenie Meyer, il libro è stato scritto prima che Twilight fosse pubblicato, quando stava pensando ai neonati. Inizialmente aveva pensato di pubblicarlo come racconto breve sul suo sito, poi di inserirlo nella Guida Ufficiale di Twilight, infine essendo diventato troppo grande ha deciso di pubblicare il nuovo libro.

Al di la del mio parere (che come vedete non do) voi vi aspettate un buon libro o sarà solo una operazione commerciale?

Scusa ma Moccia no.

Esce oggi “Scusa ma ti voglio sposare“, nuovo film di Federico Moccia da cui non mi aspetto niente. Esattamente “nulla”. Un film che molto probabilmente non vedrò al cinema.

In compenso ieri sera tra una cosa e l’altra ho visto “Scusa ma ti chiamo amore“, un film proprio inguardabile.
Se Federico Moccia davvero rappresenta la generazione odierna, allora le ragazze di oggi sono tutte delle gran troie ed i ragazzi tutti degli idioti.
Il messaggio che trasmette con “Scusa ma ti chiamo amore” è che la pedofilia non è reato. Istigazione.
Anche il tradimento, poi, non è così grave. Basta solo nasconderlo bene.
Da notare che anche gli adulti sono degli idioti, si comportano peggio dei liceali.
Da notare che le ragazzette possono affittarsi una limousine e conoscere facilmente gli Zero Assoluto.

Ma la trama potrebbe anche starci, il problema avviene nel linguaggio utilizzato. Termini come “fichissimo” o “i miei mi si bevono“, saranno si usati nel linguaggio comune dei teenager, ma sicuramente non sono da Accademia della Crusca e magari uno scrittore, un regista, un artista qualsiasi, dovrebbe educare anche al ben fare.

Insomma, a me è sembrato una porcheria che però per la sua comicità mi ha fatto ridere. Sarò prevenuto? A voi come è sembrato?

Con l’occasione vi lascio al trailer di “Scusa ma ti voglio sposare”, così sapete cosa vi aspetta!

Il Calendario 2010 Mystik. Le foto del lavoro di Enrico Ricciardi

Enrico Ricciardi, oltre ad essere una persona molto cordiale è un bravissimo fotografo che si occupa difotografia pubblicitaria. E’ noto a molti per le sue collaborazioni con personaggi noti (i V.I.P. si) del mondo dello spettacolo e della TV, fu infatti tra i primi a fotografare una giovane Belen Rodriguez appena giunta in Italia, oltre che con lei ha anche lavorato con Alena Seredova, Paola Barale, Martina Colombari, Filippa Lagerback, Elisabetta Gregoraci, Moran Atias, Miriana Trevisan, Ainett Stephens, ma la lista potrebbe andare molto avanti.

Enrico ha realizzato un calendario per l’anno 2010, il Calendario Benefico 2010 Mystik, i cui proventi andranno in beneficienza all’organizzazione no-profit Village for All. 12 Modelle ed un Modello in un calendario molto ben realizzato, niente nudi, niente provocazioni, solo buona fotografia con dei corpi che anche vestiti, o almeno senza mostrare nudità, riescono a colpire l’obiettivo.

Il Calendario 2010 Mystik trae ispirazione da “Ultima“, famoso gioco di ruolo (RPG) creato da Richard Garriott, noto come Lord British, all’inizio degli anni ottanta.

Ogni foto ricalca particolari dell’RPG, a partire dal mese di Dicembre 2009 dove è protagonista la serba Nina Senicar, Miss Jugoslavia 2001 e vista in TV sia in Distraction che in Veline, la sua foto è un omaggio alla storica Art Cover del primo Ultima (1980) disegnata da Denis Loubet.

Il nuovo anno inizia con Delisa Varik (Gennaio 2010),modella estone nota in Italia per aver partecipato alla trasmissione Da nord a Sud con Vincenzo Salemme. Nel calendario Mystik intrerpreta la virtù della Compassion, il suo personaggio è il Bardo, il suo colore il Giallo, il suo simbolo il Cuore.

A Febbraio 2010 la modella francese Lydie Pages, vista in Italia in Cultura Moderna, Paperissima e  Markette, interpreta la virtù dell’Honesty, il suo personaggio è il Mago, il suo colore il Blu, e il simbolo la Mano Aperta.

La prima rappresentante italiana è Alessandra Sorcinelli, apparsa in TV a Uno, due tre, stalla e Meteorina nel TG4 Meteo. Per lei il Mese di Marzo 2010 nel quale interpreta la virtù dell’Honor, il suo personaggio è il Paladino, il suo colore è il Viola e il suo simbolo il Calice.

Non ha bisogno di presentazioni Jeanene Fox,nota all’estero per le sue partecipazioni a Fashion Television, al Tyra Banks Show e Ugly Betty, mentre in è apparsa su Striscia la Notizia ed in diverse pubblicità sulle TV Nazionali, inoltre sarà al cinema con “Natale a Beverly Hills”.
Nel calendario 2010 Mystik (Aprile 2010) interpreta la virtù del Sacrifice, il suo personaggio è il Difensore, il suo colore l’Arancio, il suo simbolo la Goccia di Sangue.

Nessuna esperienza sulle TV italiane invece per Raquel Balencia, top model e conduttrice TV spagnola. Sulla pagina del mese di Maggio 2010 interpreta la Shadowlord Faulinei e rappresenta la Falsehood, ovvero l’antitesi del principle del Truth, il cui simbolo è il Libro delle Verità.

Arriva dal brasile Regina Fioresi, la modella che in Italia, al fianco di Andrea Pellizzari, ha condotto Urban Legends, non nuova ai calendario dopo che con line Domingos ha realizzato il Calendario For Men 2009. Nel mese di Giugno 2010 di Mystik interpreta il Custode del Santuario, lo specchio della virtù della Spirituality: il suo colore è il Bianco e il simbolo è l’Ankh.

Roberta Morise, mia conterranea (lei è di Cirò Marina in provincia di Crotone) nota ai più per il titolo di Miss Calabria del 2004 e successivamente per essere comparsa in TV nelle tre trasmissioni di Carlo Conti: I raccomandati, L’eredità e I migliori anni sempre. Il mese di Luglio 2010 è il suo in in Mystik, dove interpreta la virtù dell’Humility, il suo personaggio è la Veggente, il suo colore il Nero, il simbolo il Bastone del Pastore.

Unico uomo presente nel calendario è il modello,attore, cantante e presentatore italiano Alex Belli, già visto in diversi spot tv e scritturato per la prossima edizione di Centovetrine. In Mystik figura nel mese di Agosto 2010 ed interpreta il principle del Courage, il suo personaggio è l’Avatar e il simbolo è la Campana del Coraggio.

Selvaggia Lucarelli, ben nota nella blogosfera in quanto una delle prime blogger a sbarcare il lunario, oltre che autrice e attrice teatrale di commedie, tra le sue partecipazioni si menzionano quelle a L’Isola dei Famosi e a La Fattoria. Nel Settembre 2010 del calendario Mystik interpreta il principle del Love, il suo personaggio è il Monaco e il simbolo la Candela dell’Amore.

Sorella dell’ormai onnipresente Belen Rodriguez, di Cecilia Rodriguez si era parlato ultimamente proprio per un possibile calendario per Max insieme alla sorella.Ancora nessuna produzione di successo per lei che esordisce con questa esperienza per il mese di Ottobre 2010. In Mystik interpreta la virtù della Justice, ed il suo personaggio è il Druido, il suo colore il Verde, il suo simbolo la Bilancia.

Novembre 2010 ci mostra Maylin Aguirre, molto vicina a rappresentare l’Italia a Miss Mondo 2008, ha partecipato alle trasmissioni TV Scorie, Chiambretti Night e Domenica In.  In Mystik interpreta il Gargoyle che rappresenta i principles di Control, Passion and Diligence e il suo simbolo è il Libro delle Profezie.

Chiude il calendario 2010 Mystik, la marchigiana Emanuela Postacchini, concorrente a Miss Italia 2005 e protagonista con Inna Meremerenko del calendario 2009 di Maxim, ora in TV su Scorie.  Nella foto del mese di Dicembre 2010 interpreta l’Infinity, il puro assioma che racchiude tutte le virtù e i principles. Il suo personaggio è l’Avatar e il suo simbolo il Libro del Codex.

Senza aggiungere altro vi lascio la foto gallery del calendario (e ringrazio ancora Enzo Ricciardi per il permesso accordatomi), ed un sondaggio, voi quale mese preferite?

Quale Mese del Calendario 2010 Mystik preferite?

  • Dicembre [2009] – Nina Senicar (17%, 4 Voti)
  • Ottobre – Cecilia Rodriguez (13%, 3 Voti)
  • Dicembre – Emanuela Postacchini (13%, 3 Voti)
  • Gennaio – Delisa Varik (13%, 3 Voti)
  • Novembre – Maylin Aguirre (9%, 2 Voti)
  • Settembre – Selvaggia Lucarelli (9%, 2 Voti)
  • Marzo – Alessandra Sorcinelli (4%, 1 Voti)
  • Agosto – Alex Belli (4%, 1 Voti)
  • Luglio – Roberta Morise (4%, 1 Voti)
  • Febbraio – Lydie Pages (4%, 1 Voti)
  • Aprile – Jeanene Fox (4%, 1 Voti)
  • Giugno – Regina Fioresi (4%, 1 Voti)
  • Maggio – Raquel Balencia (2%, 0 Voti)

Votanti Totali: 23