Logo Sky

My Sky HD: prime impressioni di una fantastica esperienza

Da circa due settimane grazie al team di Liquida, che ha stretto una partnership con Sky per la realizzazione del magazine My Sky Experience in HD, sono un fortunato utilizzatore di My Sky HD. L’operazione che coinvolgerà oltre me circa altri 60 blogger permetterà a noi prescelti di usufruire di tutti i servizi di Sky (o quasi), in particolare dei pacchetti Cinema e Calcio.

Logo Sky

Passata la trafila iniziale di registrazioni, compilazioni di schede, ritardi vari e necessari (contrariamente a Matteo Moro ho avuto un poco più di pazienza anche relativamente al fatto che mi sono state date le giuste e dovute spiegazioni) causati anche dal fatto che in pratica per noi blogger che rientriamo nel progetto di Liquida/Sky è stato creato un apposito abbonamento, sono arrivato a casa i tecnici di Sky con tanto di parabola, cavo e decoder.
Gentilissimi e preparati in poco tempo hanno montato il materiale, portato il cavo fino alla TV Full HD, piazzato il decoder ed attivata la scheda dell’abbonamento di Sky. In pratica, in meno di un’ora tutto era funzionante.

Unbox del Decoder MySky HD Samsung 990N

Unbox del Decoder MySky HD Samsung 990N

Passiamo ad alcuni aspetti tecnici, il decoder di My SKY HD è un Samsung 990N, prodotto che potete vedere sopra nella foto dell’unbox di Squarciomomo, nel cui blog potete vedere il servizio completo, un bel prodotto che al suo interno contiene un hard disk da 250GB, che equivale a dire spazio per circa 120 ore di contenuti, tra film, partite e trasmissioni. Per il funzionamento, contrariamente al classico decoder, vi è la necessità di far arrivare dall’antenna parabolica  due cavi, problema che però si può risolve con un semplice sdoppiatore (lo splitter), grazie ai quali è così possibile guardare un programma mentre se ne registra un altro, registrare due programmi contemporaneamente o addirittura guardarne un terzo già registrato. L’apparato viene completato dalla Digital Key di Sky che permette di vedere anche il digitale terrestre.

In questa mia prima impressione eviterò un commento approfondito sui servizi offerti, eviterò il confronto con il principale antagonista (leggasi Mediaset Premium), eviterò di parlare dei costi, ma mi soffermerò a dirvi solo in poche righe quale è stata veramente la prima idea che mi sono fatto del servizio, senza pensare al resto.

Dal punto di vista qualitativo, con un Televisore Full HD collegato in HDMI, la resa è perfetta, vi è veramente una netta differenza rispetto al non-HD e spesso anche con altre trasmissioni HD, poi in prospettiva delle trasmissioni in 3D la scelta sembra quasi obbligata.
L’offerta è veramente ampia, tra i vari pacchetti cinematografici, culturali, sportivi e per bambini c’è l’imbarazzo della scelta. Per chi come me ama spaziare poter guardare un film uscito un anno fa, ma anche un classico del cinema, o poter guardare il Wrestling della WWE e le partite del Football Americano della NF, o ancora riguardare un classico Disney (o come ho fatto io vedere Toy Story), un Anime giapponese o un film di animazione, diventa tutto un’esperienza globale che può quasi creare dipendenza.
La funzionalità di registrazione tramite il servizio MySky è poi il valore aggiunto che completa il quadro (anche Vittorio Pasteris la pensa come me), con il surplus di poter anche scegliere da internet cosa registrare (come fa notare Tambu) , di poter collegare le varie puntate di una serie televisiva e di poter gestire le registrazioni come meglio si crede.
Ma non finisce qui! Il servizio My Sky ha inoltre una aggiunta per coloro che vogliono davvero la perfezione, il servizio Sky Selection On Demand, offre una serie di programmi, film ed eventi sportivi già registrati che saranno disponibili su richiesta dell’utente, servizio che ho apprezzato come Tisbe rivedendo Dogma.

Tutto rose e fiori? Non lo so se alla fine dei conti sarà così, al momento però l’esperienza di My Sky HD è veramente ottima, con il tempo saprò darvi un parere più dettagliato su tutto e magari più avanti avrò modo di confrontarlo con la concorrenza e darvi consigli utili.

Per ora l’unica cosa che so è che non so se My Sky HD fa per voi, ma sicuramente fa per me!

Non si può morire per un divertimento

Non si può morire quando si va a ballare alla Loveparade a Duisburg.
Non si può morire quando si va a Bruxelless allo stadio Heysel a vedere la finale di Coppa dei Campioni di Calcio tra Liverpool e Juventus.
Non si può morire quando si va a Roskilde a a vedere un concerto dei Pearl Jam.

Non si può morire in decine di altri modi simili.

Non si può morire così.

Il Pallonaro nella Top 10 di Wikio

Tra qualche giorno arriveranno su Wikio le nuove classifiche (Novembre 2009) relative ai siti e ai blog più influenti della blogosfera. Questo mese ho ricevuto in anteprima la classifica in quanto Il Pallonaro risulta essere nella Top 10 all’ottava posizione della categoria Sport.

Questa la Classifica di Wikio in anteprima per la sezione sport nel mese di Novembre 2009:

  1. Blogosfere Sport e Motori
  2. Rugby 1823
  3. Motoblog
  4. Aspettando Pechino 2008
  5. Motorsportblog
  6. Derapate
  7. Sim racing
  8. Il Pallonaro
  9. Ju29ro Blog – Uno Juventino vero non dimenticherà mai
  10. Desmoblog
  11. Wrestlingmania
  12. Tshot golf
  13. CitySport
  14. Stadio Sport
  15. Ruscibar – il blog di Paolo Rossi
  16. Sport In streaming
  17. F1automotori
  18. Solomotori.it
  19. Come se fosse Sport
  20. Visioni in Bianconero

E’ in arrivo la Nintendo Wii Black Limited Edition (KURO)

Da un pò di tempo a dettare lo stile delle console di gioco è la Sony, che con dalla PlayStation alla  Playstation 3, passando per PSP, Playstation 2 e PSPGo. Al suo colore nero si è adattata anche la XBox 360 in una nuova versione. Adess tocca alla Nintendo Wii.

E’ stata infatti annunciata una particolare edizione di colore nero della Wii. La Nintendo Wii Black Limited Edition (KURO).

Nintendo Wii Sports Resort Pak Black Limited Edition

Nintendo Wii Sports Resort Pak Black Limited Edition

L’edizione limitata della Wii arriverà nei negozi il 20 Novembe 2009, nella versione Wii Sports Resorts Pak, che comprenderà un telecomando Wii, un Wii MotionPlus e un Nunchuck, naturalmente tutti di colore nero, inoltre sarà presente il classico Wii Sports ed il nuovo Wii Sports Resort.

Vi lascio una gallery con alcune immagini della Wii Black Limited Edition, io mentre voi le guardate vado a mangiarmi le mani. (Significa: Io ce l’ho bianca, ma l’avrei preferita nera).

Materazzi ma tu lo paghi il biglietto?

Il 7 Luglio 2009, come circa altre 80.000 persone (diecimila più diecimila meno) ho assistito al concerto degli U2 a Milano, la prima delle due date in Italia per l’U2 360° Tour.

Come una buona parte delle persone che hanno assistito al concerto sono arrivato allo stadio San Siro in mattinata, ho aspettato sotto il sole l’apertura dei cancelli, ho preso un sacco di botte per entrare ed arrivare abbastanza vicino al palco, ho sudato in mezzo a tanta gente aspettando gli Snow Patrol prima e gli U2 dopo.

Come tutti ho visto Marco Materazzi, il giocatore dell’Inter, passare davanti a me scortato guardandolo mentre arrivava in prima fila per assistere il concerto.

Ora io chiedo: Caro Marco Materazzi, tu il biglietto lo paghi? Non puoi fare la fila come tutti? Magari non puoi comprare un biglietto da VIP quale sei e non far imbestialire le persone perchè gli passi davanti senza una minima goccia di sudore?

Nazionale Italiana Calcio Bloggers

Chi ha detto che tecnologia e sport non vanno d’accordo?

Samuele Silva ha lanciato l’idea di formare una squadra di calcio composta da blogger.
Per partecipare alla selezione della Nazionale Italiana Calcio Bloggers dovete avere un blog da oltre 12 mesi e aver scritto almeno 36 post nel corso dell’ultimo anno solare. La proposta è aperta anche alle Donne!

La prima partita si giocherà a Bologna nella primavera del 2009.

A mio avviso è una valida alternativa d’incontro (e nel caso di scontro con l’avversario) ai troppi BarCamp esistenti.

Per magigori informazioni leggete il post ufficiale: Nazionale Italiana Calcio Bloggers.

Il medagliere olimpico sulle mappe di Google

Dopo la mappa interattiva del medagliere olimpico nella storia delle olimpiadi moderne, vi propongo oggi un altro medagliere realizzato sempre sulle mappe terrestri e questa volta proposto da Google.

La mappa Giochi di Pechino 2008 offerta da Google Maps aggiorna interattivamente il medagliere quando vi spostate di zona, inoltre vi seleziona il luogo in base agli eventi o allo stadio.

Infine è possibile incorporare, come ho fatto io in questo post (l’ho ridotta volutamente per evitare di modificare il layout), la mappa nelle proprie pagine web.

Larry Bird vs Michael Jordan per un Big Mac

Stavo cercando alcuni vecchi video della NBA e ho ritrovato questa vecchia pubblicità in cui protagonisti sono gli ex cestisti della NBA Michael Jordan e Larry Bird (qualcuno ricorderà anche il gioco Jordan vs Bird: One on One) che si sfidano in tiri impossibili per un Big Mac (si la pubblicità è della McDonald).

Avevo messo nel dimenticatoio questo spot, qualcuno di voi la ricorda?

Olimpiadi Giorno 4: gli Azzurri

Quarta giornata ieri per le Olimpiadi di Pechino 2008, soddisfazioni dal tiro a volo con Francesco D’Aniello che ha conquistato la medaglia d’argento nel double trap. 187 i piattelli colpiti in totale, dopo aver condotto una buona brova nella fase preliminare finendo secondo con 141 piattelli.

Questi gli risultati degli altri azzurri nella quarta giornata dei Giochi di Pechino:

Canoa Kayak:

  • Daniele Molmenti ha concluso la gara di K1 slalom al 10° posto (230.93).

Judo:

  • Giuseppe Maddaloni ha superato il primo turno battendo il portoricano Brenes per Yuko(2).Nel secondo incontro è stato battuito dall’olandese Guillame Elmont per Ippon. Ai ripescaggi, poi, è stato sconfitto dal mongolo Nyamkhuu Damdinsuren (Ipp).

Nuoto:

  • Federica Pellegrini ha vinto la sua semifinale con 1’57”23 un risultato che la posiziona al terzo posto nella classifica di accesso alla finale dietro la slovena Isakovic (1’56:50) e la statunitense Hoff (1’57”01).
  • Nelle batterie dei 100 sl maschili Filippo Magnini, terzo (48″30), è entrato in semifinale con il 10° tempo mentre Christian Galenda con 48″55 è il sedicesimo.
  • Paola Cavallino nei 200 farfalla ha ottenuto il 5° (2’10″46) non sufficiente il turno successivo.
  • Record olimpico e italiano per Paolo Bossini, vincitore della batteria dei 200 rana con 2’08″98 (R.I. p.p. 2’10″87). Il suo primato olimpico però è durato  due sole batterie migliorato poi dall’ungherse Gyurta (2’08″68). Anche Loris Facci ha ottenuto un buon tempo nella stessa specialità (2’09″129. Bossini e Facci entrano in semifinale con il secondo e terzo miglior tempo.
  • La staffetta 4×200 sl (Cassio, Belotti, Brembilla, Rosolino) ha stabilito il nuovo primato italiano ed europeo con 7’07″84 (p.p. RI. RE. 7’09″60) e accede alla finale.

Pallanuoto:

  • La nazionale maschile è stata superata dagli Stati Uniti 11-12 nel girone B.

Pallavolo:

  • Prima battuta di arresto della squadra maschile superata dagli Stati Uniti 3-1 (24-26;25-22;25-15;25-21).

Pesi:

  • Giorgio De Luca nella categoria kg 69 è uscito dalla gara dopo tre alzate nulle.

Pugilato:

  • Vincenzo Picardi (51 kg) nel primo turno ha battuto Cassius Chiyanika (ZAM) ai punti (10-3).

Scherma:

  • Aldo Montano è stato eliminato nella sciabola al secondo turno dallo spagnolo Jorge Pina che, aveva già eliminato al primo turno Diego Occhiuzzi (15-9). Lo scontro  è stato vinto dallo spagnolo 15-14.
  • Luigi Tarantino ha battuto il brasiliano Renzo Agresta (15-8) e il francese Boris Sanson (15-7). Negli ottavi poi è stato eliminato dal cinse Zhong Man 13-15.

Sport equestri:

  • L’Italia ha concluso la prova a squadre di completo al 6° posto (246,40).
  • Nell’ultima prova di salto ostacoli Vittoria Panizzon (su Rock Model) si è classificata al 17° posto, Susanna Bordone (su Ava) al 26°, entrambe qualificate nella finale individuale dove hanno chiuso rispettivamente al 15° e al 22° posto. Hanno contribuito al risultato di squdra Roberto Rotatori (su Irham de Vauiges) 30°, Stefano Brecciaroli (su Cappa Hill) 41°, Fabio Magni (su Sothern King V) 42°.

Tennis:

  • Francesca Schiavone ha superato nel secondo turno la n.8 del tabellone la polacca Agnieszka Radwanska (6-3; 7-6).
  • Tomas Berdych (CZE)ha battuto Andreas Seppi in due set (6-2; 7-6/6).
  • Nel torneo di doppio le russe Kuznetsova/Safina hanno battuto in tre set (6-1;3-6;7-5) la coppia Santangelo Vinci.
  • Passano il turno Pennetta e Schiavone che hanno superato le australiane Dellacqua/ Molik (6-4;6-4).

Tiro a segno:

  • Francesco Bruno ha terminato la gara di pistola a 50 metri con il punteggio di 9.233 classificandosi 19°, Vigilio Fait con 9.183 è risultato 28°.

Tiro a volo:

  • Francesco D’Aniello, dopo i tre turni di qualificazione, è entrato in finale con il secondo punteggio 141, dietro lo statunitense Heller.
  • Daniele Di Spigno con  135 si è classificato al 10° posto ma non entra in finale.

Tiro con l’arco:

  • E’ stata eliminata Maria Pia Lionetti, superata al primo turno, dalla francese Schuh (107-112). Natalia Valeeva  ha battuto nel primo incontro Anastassiya  Bannova (KAZ) per 107 a 105 ma ha perso dalla coreana Joo Hyun Jung 110 a 108. Elena Tonetta ha perso allo spareggio contro la colombiana Anna Maria Renon dopo aver totalizzato 106 pari ha perso 10-9 nello scontro supplementare.

Vela:

  • Esordio promettente quello di Diego Romero che nelle prime due regate della classe Laser ha collezione un  setso e un terzo posto che pone al secondo posto in classifica.
  • Più difficile la navigazione di Alessandra Sensini (RS:X) resta quarta in classifica dopo due reate in “altalena” (9-1).
  • Salgono invece al quarto posto Gabri Zandonà e Andrea Trani (470 U) in entrambe settimi nelle due regate di oggi.
  • Restano quinte, invece, Giulia Conti e Giovanna Micol (470 D) ma migliorano i piazzamenti parziali (6-3).
  • Fabia Heidegger è 15° dopo quattro prove (oggi 8-17).
  • Larissa Nieverov (Laser Radial) è diciassettesima dopo le le ultime regate (17-15).