Space Mag

Arriva Star Observer, il Telescopio Digitale di De Agostini

Non so bene il motivo, probabilmente non esiste, ma in questo periodo mi stanno tornando a portata di mano molte delle cose che mi incuriosivano da bambino, tra l’altro con la possibilità di realizzare un piccolo sogno, di cui magari vi parlerò separatamente. E’ un poco come ha insegnato Paulo Coelho che Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto se stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni, e proprio a proposito di  universo, in quest giorni mi è capitato di imbattermi in Star Observer di De Agostini, un telescopio a controllo digitale da costruire passo a passo che permetterà di avventurarsi nell’osservazione dello spazio.

Il Telescopio Star Observer

Il Telescopio Star Observer

Star Observer di De Agostini è molto di più di un sempice telescopio, è una vera e propria collezione costituita sia dal telescopio da montare che da 70 fascicoli monografici illustrati in modo molto ricco e che parlano un linguaggio scientifico semplice e accessibile con il quale descrivono uno specifico oggetto o fenomeno celeste.
Caratteristica molto importante è che i movimenti del telescopio sono controllabili tramite l’app Star Observer, disponibile sia per Android che per iOS, attraverso la quale sarà inoltre possibile riconoscere e dirigere le osservazioni verso oltre 3000 oggetti celesti.
Infine oltre al telescopio da costruire, ai fascicoli caertacei e alla app, De Agostini presenta anche SPACE MAG, il nuovo magazine digitale con il quale avere lo spazio sempre a portata di mano, informazioni, novità,  notizie, curiosità, video e immagini, ad ogni uscita.

Logicamente Star Observer si trova in edicola, ma sarà possibile anche abbonarsi online con lo sconto del 66%, oltre che le prime tre uscite a prezzo ridotto e due piccoli regali (un power bank per ricaricare lo smartphone e la sacca porta-telescopio), un’offerta da non sottovalutare! Cosa aspettate? Abbonatevi subito!

 

Buzzoole

Rilasciato HackMii Installer v0.7 per Nintendo Wii System Menu 4.3

A circa un mese dal rilascio del System Menu 4.3 per il Nintendo Wii arriva finalmente l’HackMii Installer v0.7.
Questa nuova versione permette di installare:

  • Homebrew Channel 1.0.7
  • BootMii beta5

Mentre DVDX come da changelog citando dhewg è morto di una terribile morte (died a horrible death).

L’HackMii Installer usa ora un nuovo tipo di exploit per installare (e disinstallare) tutti i componenti necessari.

L’Homebrew Channel 1.0.7 ha il title id cambiato, in questo modo quando si aggiornerà al System Menu 4.3 l’HBC non verrà cancellato, inoltre ha una nuova interfaccia grafica, il supporto USB migliorato ed infine la possibilità di non ricaricare l’IOS quando viene lanciata una applicazione.

Il nuovo BootMii beta5 invece, in particolare, aumenta la compatibilità con le memorie di tipo SD Card.

Il Team TWiizers promette a breve importanti novità, restate collegati!

Aggiornare al Nintendo Wii System Menu 4.3 con il firmware updater di Waninkoko

Avete sicuramente già letto la notizia in merito al rilascio del firmware Nintendo Wii System Menu 4.3, la scena hacker underground non rimane però ferma alla notizia e subito arrivano i primi aggiornamenti.

In attesa di un hack per chi ha inavvertitamente aggiornato o per chi acquista la Nintendo Wii già con il System Menu 4.3e, arriva per coloro che già hanno installato l’Homebrew Channel il firmware updater realizzato dal solito Waninkoko.

La procedura per aggiornare con il safe updater al Wii system Menu 4.3e è semplicissima, per farlo avrete bisogno di una SD Card e della connessione ad internet, seguendo poi i seguenti passi:

  • scaricare il [Download non trovato];
  • scompattarlo nella memoria SD nella directory /apps;
  • avviare l’homebrew Channel;
  • avviare l’applicazione Firmware Update 4.3;
  • selezionare la versione di IOS da usare per l’aggiornamento (possibilmente l’IOS249);
  • selezionare come metodo di aggiornamento network;
  • selezionare il patching di System Menu e IOS.

Buon Aggiornamento!

Rilasciato il firmware Nintendo Wii System Menu 4.3

A 8 mesi dal rilascio dell’ultimo aggiornamento per Nintendo Wii, arriva ora il nuovo firmware aggiornandosi così al System Menu 4.3.
Sostanzialmente il nuovo Wii System Menu 4.3e (questa la versione precisa Italiana) non porta alcun cambiamento se non la rimozione dei vari HomeBrew Channel, DVDx, il nuovo Channel Shop, l’aggiunta di nuovi IOS e IOS Stub per evitare l’installazione di altri Hack, il blocco del BannerBomb hack.

Nel dettaglio si tratta del System Menu IOS 80 e questi sono i cambiamenti effettuati:

  • cancellazione dell’Homebrew Channel, DVDX, e dei titoli che hanno come ID HAXX, DVDX, JODI, DISC, e DISK;
  • ora viene utilizzato l’IOS80;
  • stub per IOS254 – BootMii cancellato;
  • fix per il Bannerbomb in maniera meno stupida dell’ultimo aggiornamento;
  • aggiunto IOS58.
  • rimosso l’exploit per HackMii Installer Userland+Syscall IOS;
  • l’ES_AddTitleFinish ora controlla le firme (signature) dei software (quindi i software tipo Trucha Bug Restorer non funzionano più).

Ricapitolando gli homebrew che avranno problemi con questo aggiornamento sono:

  • Bannerbomb v2 (sostituibile da Smash Stack o Indiana Pwns);
  • BootMii IOS cancellato;
  • DVDX  rimosso dal System Menu;
  • Homebrew Channel rimosso dal System Menu.

Leggi il post completo cliccando qui.

Nintendo Wii: Rilasciato il System Menu 4.2 – System Menu IOS70 (Nuovo Firmware)

La Nintendo aggiorna il firmware del proprio prodotto di punta, la console Wii arriva al System Menu 4.2. Un aggiornamento da non fare assolutamente se avete instalato l’Homebrew Channel, DVDX, BootMii o comunque un qualsiasi firmware o System Menu IOS non ufficiale per Nintendo Wii.

Il Sistem Menu 4.2 non porta aggiornamenti visibili per gli utenti finali, solo qualche ottimizzazione nel software.Tra gli aggiornamenti:

  • System Menu IOS70
  • Aggiornamento Wii Shop Channel (Canale Wii Shop)

Quindi pochi benefici visibili, mentre a discapito degli utenti ci sono:

  • cancellazione dei cIOS installati
  • cancellazione dell’HomeBrew Channel
  • aggiornamento del boot2 a boot2v4, sovrascrittura del BootMii/boot2 (BootMii smetterà di funzionare)
  • cancellazione di DVDX
  • disinstallazione di Preloader 0.29
  • cancellazione di molti Homebrew

Tra l’altro smettono di funzionare gli exploit Twilight Hack e Bannerbomb, anche se i coder stanno già lavorando a nuove versioni di quest’ultimo, mentre restano ancora funzionanti lo Smash Stack l’Indiana Pwns.