Bass Boomz Blue

BassBoomz: lo speaker portatile bluetooth

Qualità, portabilità, estetica, queste le tre parole che identificano BassBoomz, il nuovo speaker bluetooth realizzato da BassBuds.

BassBoomz è un altoparlante blueetooth che già nell’aspetto fa presagire ad un buon prodotto, disponibile in otto colori (rosa, rosso, verde, oro, nero blu, viola e argento) è molto curato ed ha una forma alquanto particolare, oltre alla caratteristica rara di poter ridurre le proprie dimensioni quando non è utilizzato.

BassBoomz

BassBoomz

Lo speaker BassBoomz pesa 260 grammi, non sicuramente pochissimo, anzi pesa più di un cellulare medio, ma è anche vero che non dovrete tenerlo in mano per molto tempo, l’ideale sarà portarlo in giro nella propria borsa, anche perchè non occupa tantissimo spazio. Il diametro del prodotto è di 5,1 centimetri circa, la sua altezza è di circa 6,8 cm quando è aperto e di circa 5,2 cm quando è chiuso, mentre le dimensioni dello speaker interno sono di 4,44×2,54 cm, capirete bene come l’obiettivo portabilità sia stato ben raggiunto.

Bass Boomz Blue

Bass Boomz Blue

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, BassBoomz è ideale per essere utilizzato con qualsiasi tipologia di dispositivo, che sia un computer, un notebook, uno smartphone, un netbook o un tablet, infatti esso viene fornito con un cavetto USB, utilizzato per la procedura di ricarica della batteria al litio, e con un cavetto audio da 3,5mm utilizzabile tramite l’ingresso Line-In in Modalità Aux), oltre naturalmente alla già citata possibilità di essere collegato in modalità Wireless via Bluetooth.

La suddetta batteria richiede un tempo di ricarica di circa un’ora e mezza, il processo di ricarica è indicato da un led di colore rosso che si spegnerà e diventerà di colore verde a ricarica completata, dopo di che sarà possibile utilizzare lo speaker per 5 o 6 ore circa utilizzando con il volume al 70% delle sue possibilità.

Alla prova pratica il BassBoomz risponde benissimo, si connette in un attimo tramite il Bluetooth ed è subito pronto per l’utilizzo. Il suono riprodotto, grazie ai suoi 3W di potenza, si presenta limpido, cristallino, ma al contempo potente e profondo. I bassi hanno un notevole effetto e sono corposi al punto giusto e nonostante ciò i restanti suoni non perdono le loro caratteristiche essenziali. Qualche leggera distorsione si nota raramente, quando il volume è al 100%, ma è veramente un caso e non una cosa ripetitiva. In confronto ad altri altoparlanti di dimensioni simili BassBoomz vince a mani basse, inoltre la caratteristica di poterne collegare più di uno contemporaneamente ne espande e raddoppia le capacità.

In fin dei conti è un prodotto che consiglio vivamente di provare e acquistare, anche se il costo di 130,00 euro non è proprio dei più economici spesso si trovano offerte interessanti, come questa settimana che è in offerta a 95 euro, intanto potete usare sul sito ufficiale il codice sconto BBZIT40379 per ottenere una riduzione del prezzo di 46 euro ed essere tra i primi ad avere tra le mani questo fantastico prodotto.

Apple fa il tracking degli utenti violando la privacy?

Sempre più delicato il tema privacy, quando la vita diventa poi smartphone-centrica si rischia il collasso. Così si scopre che Apple memorizza in un file su iPhone e iPad che tiene traccia di tutti gli spostamenti dei fortunati possessori di tali gadget.

Insieme a Pino Bruno e Francesco Bramato abbiamo scritto a sei mani un articolo dal titolo “Apple privacy e tracking. It’s the same old story” che analizza il problema.

Dream Garage, vinci la Chevrolet dei tuoi sogni

Avere una propria automobile è da sempre il sogno del cassetto di molti giovani che si affacciano sul mondo, Chevrolet da ora la possibilità di realizzare ciò grazie ad un nuovo interessante concorso.

"Dream Garage", questo il nome del concorso realizzato da Chevrolet, darà la possibilità di vincere ben 4 auto della nota azienda di Detroit, il tutto senza troppe complicazioni, ma con la giusta dose di mistero.

Giocare è facile, una volta entrati nella pagina del gioco basterà seguire quattro semplici passaggi:

  1. leggere gli indizi sulla autovettura;
  2. scegliere tra i modelli per trovare quello che più si avvicina agli indizzi forniti;
  3. scegliere il colore;
  4. partecipare al concorso in modo da venire automaticamente inseriti nella lista per vincere una Corvette!

 

La scelta dell'automobile in gara varierà tra una utilitaria (city car), una compatta sportiva, una sette posti formato famiglia o una macchina sportiva.

Il gioco è suddiviso in quattro manche, una per ogni macchina in palio ed ognuna accompagnata da un contatore che segnala quanti giorni, ore e minuti mancano all’estrazione del modello di auto in palio.

Le 4 auto non saranno svelate fin quando ogni singolo turno non volgerà al termine, inoltre invitando 5 amici tramite email o Facebook a partecipare si avranno più possibilità di vittoria.  Invita 5 tuoi amici a partecipare tramite email o tramite FaceBook aumenterai le tue possibilità di vittoria.

E voi cosa aspettate a partecipare?

 

Sponsored Post

Share hosted by Wikio

Il video dell’iPad, il nuovo tablet di Apple

Oggi è stato il giorno dell’evento Apple “Our Latest Creation” ed è stato ufficialmente presentato il tablet iPad.

In meraviglioso strumento che integra moltissime funzionalità, con 140.000 applicazioni già pronte e dal prezzo contenuto.

Senza tirarla per le lunghe e promettendovi che tornerà su questo fantastico gioiello, vi lascio al video di presentazione dell’Apple iPad, buona visione!

P.S. stupendo vero?

Le prime impressioni su uebbi

Come sapete da qualche giorno mi è arrivato uebbi, il prossimo gadget tecnologico che Telecom Italia rilascerà sotto il marchio Alice, vi dico le mie impressioni dopo un paio di giorni di utilizzo.

Hardware
uebbi ha un bell’aspetto, di colore bianco, piccolo abbastanza piccolo da non disturbare, ma non così piccolo da non essere visto.
Ha un bel display, 3,5″ che si fanno valere bene, inoltre è touch screen, sensibile al tocco al punto giusto e non perde un colpo.
Per quanto riguarda invece gli ingressi, uebbi ne ha due, uno per le SD e uno USB, purtroppo quest’ultimo a causa della posizione può essere inutilizzabile con alcuni USB drive.
La connettività è disponibile sia tramite cavo grazie ad una porta ethernet, sia tramite wireless, con tanto di supporto WEP, WPA e WPA2.

Software
Uebbi ha un sistema basato su Linux, si presenta con un’aspetto simile ad una radiosveglia, quindi la schermata che visualizzerete nei momenti di inattività sarà quella riportante l’orario e la temperatura.
Il menu è diviso in due parti con delle icone che sembrano classiche da software desktop, sebbene definite widget in realtà le applicazioni sono dinamiche solo per il fatto che si aggiornano i propri dati via internet, ma non è (almeno al momento) prevista la possibilità di aggiungere nuove applicazioni.
Le applicazioni presenti al momento sono oltre al classico player audio e visualizzatore di foto, le cosiddette widget di Virgilio, cioè un software per ascoltare la radio in streaming, uno per vedere i video da Alice DailyMotion, uno per ascoltare le news dell’Ansa, l’oroscopo ed il meteo.
La sveglia presente è programmabile in diversi modi, scegliendo di creare più sveglie, configurarle ad un determinato orario, in determinati giorni e con una musichetta a scelta.
Infine è presente un registratore di note vocali che permette di ascoltare ad una data schedulata.

Le prime conclusioni

Penso che uebbi sia fatto bene ma con alcuni limiti, ad esempio manca un lettore di feed RSS, manca un mini-browser, non è possibile installare applicazioni di terze parti. Essendo basato su Linux però potrebbe portare a molti hack interessanti!

In conclusione è uno strumento simpatico ma da geek fissato, in realtà non ho ancora capito quale uso potrebbe farne l’utente medio, magari ci penso qualche giorno e presto vi farò sapere qualche altra impressione.

Uebbi è arrivato!

Dopo un paio di giorni di attesa è finalmente arrivato Uebbi, il nuovo prodotto in test a 100 Zubbers di cui avevo recentemente parlato.

Aperto lo scatolo arrivato con il corriere trovo un gradevole package semitrasparente (bianco opaco), con una finestrella trasparente davanti in cui si può già vedere il nuovo gadget, sotto la finestrella in grigio lucido la scritta uebbi ed un marchio non invadente di Alice.
Giro un pò la confenzione perchè mi è veramente piaciuta ed inizio a leggere le caratteristiche hardware (con in basso il logo di Telecom Italia):

  • Lettore MP3
  • Visualizzatore di foto e Immagini
  • Display Touch Screen
  • Collegamento WiFi al modem ADSL

Girando dall’altro lato la confezione si trovano invece le funzioni software:

  • Radio Internet
  • Servizi Video
  • Servizi Audio
  • Radiosveglia
  • Scadenziario-Memo
  • Servizi di Informazione

sempre su questa facciata sono presenti i loghi di Virgilio powered by Alice, Dailymotion, meteo.it ed ANSA.

Ultimo lato il posteriore, graditissima sorpresa nel vedere che la scritta Linux POWERED con il logo di Tux è in evidenza, oltre a questo loghetto trovano posto il loghetto WiFi Certified e quello WiFi Protected Setup.
Inoltre è presente una descrizione del prodotto e dei servizi che offre oltre a due immagini, una frontale e una laterale, del prodotto.

In conclusione, il package esterno mi è piaciuto tanto, oggi lo apro e inizierò a testarlo, vi farò sapere quanto prima cosa ne penso.

Wozniak prevede la morte dell’iPod

Il co-fondatore di Apple Steve Wozniak (Woz per gli amici) crede che l’iPod abbia imboccato la strada verso la propria morte.

In un’intervista con il The Daily Telegraph, Wozniak ha detto che l’iPod è stato per molto tempo il leader dei lettori multimediali, ma che anche invenzioni come il Walkman o le raioline portatili dopo un pò di tempo sono scomparse.

Inoltre lo stesso Wozniak ha rilasciato commenti sull’iPhone, sulla sua natura proprietaria e sui servizi chiusi, comparandolo con la piattafrma aperta Google Android. Dichiarando che la gente potrebbe preferire le piattaforme aperte e libere.


Infine Wozniak ha avvisato che moltissime società del Web 2.0sono sopravvalutate e ciò potrebbe portare ad una nuova bolla speculativa e ad un nuovo crash tecnologico.

Ci prepariamo ad un nuovo Jobs vs Wozniak?

[ZZUB] Uebbi: il tuo amico in Internet

Nuova campagna per ZZUB, marcato Telecom il prodotto presentato che prende il nome di Uebbi.
Uebbi è un gadget tecnologico di nuova generazione, a prima vista sembra un concorrente del (morto) Nabaztag ma con qualche cosa in più. Si presenta come un oggetto da scrivania con un monitor da 3,5″ tramite il quale è possibile controllare i servizi offerti, come ad esempio l’ascolto della radio via web, l’ascolto delle news sia di attualità che finanziarie, le previsioni del tempo e l’oroscopo. Sembra quindi il perfetto hardware per il Web 2.0.
Uebbì prevede connettività wireless e (con mia gioia) è basato su Linux.

La campagna prevede la distribuzione in tre diverse trance a 100 utenti di ZZUB, io non so in quale capiterò, ma non vedo l’ora di mettere le mani sul gadget!

P.S. intanto Stefano Vitta lo ha già provato e recensito.