Olimpiadi 2008: La cerimonia d’apertura

Si sono aperte ieri ufficialmente le ventinovesime Olimpiadi Moderne, che si terranno a Pechino fino al 24 Agosto 2008. I Giochi sono stati dichiarati ufficialmente aperti alle ore 08:08 del giorno 08/08/08 (fuso orario cinese), quindi non è stato lasciato nulla al caso, anche perché secondo alcune credenze cinesi il numero 8 è il numero della fortuna. E proprio a proposito di fortuna, le mascotte ufficiali sono ben cinque Fuwa,le famose bambole della fortuna cinesi.

Molte le emozioni ieri per le 204 nazioni partecipanti a questi giochi olimpici estivi, uno spettacolo inaugurale all’insegna dell’alta tecnologia e delle coreografie stupende. Circa 160.000 persone tra atleti e spettatori per non parlare dei telespettatori, solo in Cina oltre un milione di ascoltatori), tante le presenze importanti, moltissimi VIP e capi di stato, tra cui George Bush, Vladimir Putin e Nicolas Sarkozy , mentre per l’Italia era presente Franco Frattini.

La cerimonia nel complesso  è durata circa 4 ore, iniziata alle 14.00 circa (ora cinese), si è aperta con lo sparo di fuochi d’artificio sincronizzati nello stadio e all’esterno per le vie della città Pechino. Mentre all’interno dello stadio tramite dei led luminosi vengono riprodotti i cerchi olimpici. Fa seguito l’inno nazionale Cinese con tutti gli spettatori in piedi. Seguono circa 45 minuti di ricorso storico in cui le coreografie studiate nei minimi dettagli si fondono con la musica tipica cinese per raccontare le evoluzioni nel corso dei secoli, durante questa ricostruzione si ripercorre la via della seta, segue poi il momento in cui sono protagoniste le donne e termina infine con circa 4000 persone che rappresentano tecnologicamente lo stadio.
Sulle note di You and Me, canzone ufficiale delle olimpiadi, cantata dalla soprano Inglese Sarah Brightman e dal cinese Liu Huan, un gigantesco globo terreste fluttua al centro dello stadio.

Dopo questo momento iniziano le sfilate delle squadre, con in testa la Grecia che ha ospitato le ultime olimpiadi ed effettua così un passaggio di consegne, Taiwan per alcune vicissitudini passate  ha sfilato con il nome di Taipei Cinese, in testa agli Stati Uniti c’è stato come portabandiera il profugo del Darfur Lopez Lomong, per i padroni di casa il portabandiera è stato il cestista della NBA Yao Ming, infine per l’Italia portabandiera è stato il canoista Antonio Rossi.

Subito dopo il ringraziamento di Jacques Roges presidente del Cio e del discorso d’apertura del presidente della Cina Hu Jintao si è assistito all’inno delle olimpiadi e al giuramento olimpico.

Infine entra nello stadio la torcia olimpica che viene trasportata dagli ultimi otto tedofori verso il braciere, ad accendere il fuoco olimpico sarà Li Ning che con un sistema di fili alquanto ingegnoso viene elevato verso il cielo e corre a 50 metri dal suolo sullo sfondo di un ideale tappeto.

A dir poco suggestivo e come sempre emozionante.

Purtroppo però le polemiche sono già state tante e anche gli accaduti, purtroppo ieri un turista degli stati uniti, parente del CT della Nazionale di Volley USA, è stato ucciso da un cinese che si è poi suicidato.

Vabbè bando alle ciance, oggi inizia l’avventura Italiana, il CONI ha creato un apposito sito e vi invita a sostenerli!

Sostieni lItalia ai Giochi Olimpici di Pechino 2008

Sostieni l'Italia ai Giochi Olimpici di Pechino 2008

Se volete vedere qualche foto dell’evento vi consiglio la foto-cronaca di Blogosfere.

One thought on “Olimpiadi 2008: La cerimonia d’apertura

Rispondi