I fan dei Green Day sono dei pezzi di merda. (Ovvero Nubifragio all’Heineken Jammin’ Festival 2010)

Come molti di voi sanno in questi giorni sono all’Heineken Jammin’ Festival 2010, come quasi tutti sapranno oggi c’è stato un piccolo nubifragio.

Io oggi ho scoperto due cose. Entrambe riguardano i fan dei Green Day:

  1. 5 fan su dieci erano accompagnati dai genitori
  2. I fan dei Green Day quando ascoltano le canzoni dicono di volere cambiare il mondo, quando devono alzare un dito per aiutare a tenere una tenda ferma si defilano e fanno gli indifferenti.

Ora, cari fan dei Green Day, se voi avete 21 Guns, io vi do 21 bullets (magari with butterfly wings se preferite, citazione che non capirete) e li usate per spararvi.

P.S. oggi l’età media in confronto a ieri, quando gli headliner erano gli Aerosmith, si è abbassata almeno di 15 anni.

83 thoughts on “I fan dei Green Day sono dei pezzi di merda. (Ovvero Nubifragio all’Heineken Jammin’ Festival 2010)

  1. Mario says:

    Chi sei per lanciare giudizi universali? Io ho accompagnato mio figlio e non ci vedo niente di male. O preferisci che i figli vadano a vedere lo Zecchino d’Oro come hai fatto tu? Se poi ritieni che andando a sentire un concerto o acquistando un CD si possa cambiare il mondo, lasciami dire che è veramente meglio che torni allo Zecchino d’Oro a reggere il mantello di Mago Zurlì

    • @Mario: come tanti altri hai notato che ho solo detto che i fan erano accompagnati dai genitori, se leggi bene non li ho mai denigrati per questo, anzi potrei vederla come una cosa bella. Io ritengo che per cambiare il mondo bisogna fare ben altro, sicuro non andare a vedere i Green Day e idolatrarli, la stessa cosa la dico per i Pearl Jam che è uno dei miei gruppi preferiti. Ma penso che i ragazzini che erano li sono quelli che un domani dovranno tentare di cambiare se non il mondo, almeno l’Italia e stando con le mani in mano, baciandosi romanticamente mentre altre ragazzine piangevano, non è sicuro il modo migliore per fare si che ciò accada.

  2. maste says:

    Ma quindi secondo te uno deve aspettare una certa età prima di andare ad un concerto???
    se sì quale sarebbe?
    quanti anni avevi quando sei stato al tuo primo live?

    • @maste: no, non è fondamentalmente un problema di età, ma ieri tutti quelli che erano alle mie spalle mentre cercavamo di reggere il telone hanno dimostrato che la differenza d’età è differenza di percezione delle cose.
      Io il primo live l’ho visto ad 8 anni, era i Pink Floyd ed ero accompagnato, ero comodo, non c’è stato alcun temporale. Dopo di allora il primo concerto serio l’ho visto a 16 anni, senza i genitori ma con la disponibilità di stare vicino agli altri e rendere il concerto una festa.

  3. Gianni says:

    Hai ragione, i fan”s” dei Green Day erano accompagnati dai genitori, fan”s” pure loro! Si perché il mondo si cambia se siamo tutti uniti. Forse a te non interessa cambiare il mondo. Forse a te, il mondo, va bene così com’è. Forse ti chiami Pier Silvio? Io gli ho visti tutti questi giovani e sono sicuro che tra qualche anno avremmo un mondo migliore, malgrado te.

    Un genitore.

    • @Gianni: i fanS come li chiami tu (ma perdonami visto che dici I la s finale è errata, l’italiano ha per fortuna una serie alquanto lunga di pronomi) avranno anche dei genitori fan, ma almeno che si evitino di fare avanti e indietro per controllare i bimbi e stiano avanti insieme a loro, uniti a saltare con me e loro, così magari siamo uniti nel cambiare il mondo 😀

      Io avevo al mio fianco un papà e una mamma con la figlioletta, ho passato loro la bottiglietta d’acqua nel momento del bisogno e gli ho dato una prima copertura quando ha iniziato a piovere, ma almeno quando c’è stato bisogno di tenere su un telone hanno dato una mano.

      Non mi chiamo Pier Silvio, penso, forse come te, che la musica possa dare ideali ai giovani, ma se chiedo una mano a 10 pargoletti con la maglietta dei green day e questi fanno i sordi se permetti mi girano le palle. Forse cambieranno il mondo, ma spero tra 10 anni di non vedere gente che guidi il mio paese truccata, con i capelli verdi e le lacrime finte.

  4. cazzabubbola says:

    ma che bel blog di merda! vai a zappare! tutto sto casino per un temporale? guarda che non hai sempre il maggiordomo che ti porta l’ombrellino! e riguardo agli Smashing Pumpkins… sciacquati la bocca prima di nominarli!

  5. GIUSEPPE says:

    sono un fan dei green day ma amo la buona musica…dunque amo aanche gli aerosmith…ancdrò il 6 a vedere i pearl jem…e amo gli smashing pumpkins…perciò la citazione è stata compresa…1979,disarm e tonight tonight li ho sul mio cell.vabbè dopo questa piccola parentesi sono d’accordo con te sul fatto che i fans dei green day in italia sono per la maggior parte bimbi minchia rock…ma ti pregherei di non generalizzare perchè GENERALIZZANDO SI BANALIZZA SEMPRE E COMUNQUE!!

    • @GIUSEPPE: la generalizzazione è fatta apposta. Il punto principale del post è dire che la maggior parte della gente stava con le mani in mano e la maggior parte della gente era li per i green day.

  6. giacomo says:

    questa è una gran cazzata, questo è generalizzare, io c’ero e non ho 15 e ti posso garantire che c’era tantissima gente dai 30 in su e tutti fan dei green day, abbiamo tutti sofferto la giornata e il suo epilogo, piuttosto è giusto dire che l’organizzazione del festival è composta da pezzi di merda, da security che ci hanno cacciati fuori in mezzo alla grandine a calci in culo al posto di accoglierci in un posto adibito all’emergenza maltempo (la tromba d’aria del 2007 non ha insegnanto nulla a questi baldi organizzatori avidi di fama e denaro) giornata buttata nel cesso, ustionati dal sole, e poi inzuppati dall’acqua, grandine e freddo, robe da rischiare l’ipotermia tutto in un colpo, e nessuno ha fatto nulla a parte quei pochi stand che hanno fatto l’opera pia di ospitare alcuni presenti, peccato che non ci fosse stato spazio a sufficienza per riparare tutti, e l’organizzazione come si scusa? ah semplicemente dicendo che chi si è perso i green day domani puà entrare gratis a vedere i black eyed peas, eh no ragazzii, qui noi siamo ben lontani ad essere dei pezzi di merda, i pezzi di merda sono loro che pensano solo a fregarci dei soldi senza pensare di adibire prima un luogo conforme a questo tipo di attività e soprattutto pronto a emergenze di tipo metereologico, non oso immaginare se ci fosse stato un attentato terroristico cosa sarebbe accaduto con questa organizzazione incapace di difenderci manco dalla pioggia…

  7. Chiara says:

    Ma che cazzo dici?? Prima di tutto non è vero che la maggior parte dei fans dei Green Day erano accomapagnati dai genitori, ad esempio io ho 15 anni e sono venuta da sola con la mia amica di 16, e credimi che ne ho conosciuti altri come noi .__. secondo non vero che noi fans abbiamo mostrato indifferenza perchè per tua informazione quando hanno annunciato che il concerto era annullato per nubifragio moltissime persone sono rimaste sotto al palco tra pioggia e grandine per incoraggiare i Green Day a suonare…io ero una di quelle e dopo mezzora sono stata cacciata dalla polizia e sono uscita dal parco e dopo di che sono rimasta x DUE ORE E MEZZA con la mia amica e tante altre persone all’entrata avvolti da delle coperte termiche aspettando che ci dicessero se il concerto sarebbe stato fatto oppure no…perchè giravano diverse voci. Quindi prima di dire certe cose prova un po a ragionare…TESTA Di CAZZO.

    • @Chiara: miss finezza, ero anche io li. essere sensibili è stare sotto il palco aspettando che i green day escano a suonare? Io mi riferivo alla questione dei ripari e dell’aiuto reciproco. Io sarò testa di cazzo, ma tu sei proprio idiota se la pensi così 🙂

  8. Geek Girl says:

    ma come ti permetti di dire queste cose!?!? io sono una fan dei green day ma cosa ce di male se uno viene accompagnato da un genitore!? chi sei tu per dirlo??? vergognati

  9. giacomo says:

    lobotomia è l’organizzazione che deve muovere le mani e il culo quando ci sono situazioni di emergenza, non i clienti del festival, non lo hanno fatto perchè hanno preferito tenere il loro culo al riparo usufruendo della loro posizione di lavoro a nostro dispetto incapaci di contenere il disastro, e x di più manco ci hanno provato, noi eravamo lì come pecore nel deserto in cerca di un riparo inesistente o non sufficiente per tutti, si devono solo vergognare considerando le maggiorazioni dei prezzi di birre acqua e prezzi del biglietto..

  10. Chiara says:

    Ecco e questo riconferma quello che ho detto…idiota a me non lo dici..Perchè ho capito BENiSSiMO quello che hai scritto. puoi dare la colpa a Tutti ma non di certo a noi fans…Perchè se non c’era riparo non è di certo colpa nostra, è colpa della male organizzazione, era davvero una cosa oscena. Prezzi esagerati e quando c’era davvero bisogno nessuno della gestione si è preoccupato di chi era li a rischiare l’ipotermia. La polizia in particolare, ancora una volta si è dimostrata inutile e solo capace di approfittare del suo potere.

  11. MARY says:

    m dispiace ma nn ondivido qllo ke dici…..dopo circa un quarto d’ora ke vagavo x il parco x trovare un riparo “libero” m sono messa sotto un tendone ma credo ke nn era lo stesso tuo xke: ho visto molta gente,tra cui il mio ragazzo, ke cercava d mantenere a terra i lati del tendone, mentre vigili e carabinieri seduti su panche fumavano e scherzavano dicendo ke avrebbero invitato i green day a cena..inoltre circa 5 o 6 volte m hanno kiesto da dv venivo e qnd rispondevo dalle marche e che se fosse continuato a piovere avrei perso il treno e ke nn avevo abbastanza soldi x comprare altri 2 biglietti loro rispondvano cn sorriso beffardo “ah..in bocca al lupo allora”…io nn credo ke qsta gente fosse fan dei green day…cmq la gente dv stavo io s aiutava anke prima del nubifragio, sotto il sole cocente cn acqua e bustine di zucchero….
    ps nn metto in dubbio ke molti d noi fan dei green day siano pezzi d merda molte volte lo sn anke io, ma cosi cm ce ne sn tra noi sn anche tra qlli d smashing pumpkins, pearl jam e d tt le band e musicisti del pianeta..se il diluvio sarebbe arrivato un altro giorno del festival la situazione sarebbe stata la stessa…
    pps io personalmente nn ascolto i green day x cambiare il mondo..li ascolto semplicemente xke credo ke dicono cose vere o ke m rappresentanoe cmq x cercare d darmi un sostegno nelle situazioni difficili..il mondo lo puoicambiare anke se ascolti le sigle dei cartoni animati..c vuole una certa testa…e nn è sicuramente la nostra ke stiamo qua su internet a rispondere ad accuse d merda…ciao

  12. BabeLovesTreCool & Max says:

    Maleddi fottuti bastardi del menga!!!vi pianto nel culo la pompa degli idranti!!!
    Teste di cazzo k nn sidte altro ed i primo a cui verrà spanato il culo è il coglione di merda k ha scritto stò cazzo di articolo!!1:PEZZO DI MERDA 6 TE!(e su qsto nn c’è dubbio)2:I fan kiamavano i loro idoli perkè forse si sono sbattutti(come me ed il mio tipo)il culo per vederli ed attendevano una vita per vederli…ed invece per colpa di quei cazzoni dl’hjf(ke nn sanno organizzare un cazzo)ce li siamo persi!3:Se mi voglio tingere i capelli di verde(pqer ql babbo k ha detto k nn vuole essere comandato da gente truccata cn i capelli verdi)faccio cm cazzo mi pare!poi sei ank un babbo di minkia perkè dici k ti piacciono i Green day e non qlli truccati con i capelli verdi…allora bello fatti un paio di okkiali triplo perkè nn ci vedi….Stupidisssima testa di cazzo a 20 anni Billie cm cazzo li aveva i capelli???VERDI!!!stupido mentecatto!!e poi azzurri e ancora biondi e poi neri(suo colore naturale)
    Quindi bello nn parlare dei Green day o dei loro fan perkè nn 6 degno nemmono di pronunciare il loro(stupendo)nome!!E poi se sei tanto ganzo vai a fati un giro cn qlla babba di minkia k avevo davanti cn quel cazzo finto tatuaggio di merda!tanto si dice k i dementi girano in coppia qndi siete fatti l’uno per l’altra!E POI SE QUEI ROBI DEI RISE AGAINST NON “SUONAVANO”riuscivamo a vedere i Green Day!!!

    • @BabeLovesTreCool & Max: 1) a parte che non conosci la lingua italiana e sei volgare, però se vuoi ti do l’indirizzo mio di casa e vieni a fare tutto quello che dici 🙂
      2) che arrivi il temporale non è per colpa di quelli dell’HJF, che non ci sia riparo si.
      3) sempre io ho detto dei capelli verdi, ho detto che mi piace (ma non li vedo idoli come li vedi evidentemente tu) la loro musica, non i loro capelli. Ah, a dovere di cronacva, a 20 anni i capelli li aveva neri, era ancora mezzo punk, poi è dovuto piacere ai bimbominkia emo e si è fatto i capelli color verde, si è truccato gli occhi etc etc 😀
      Inoltre, anche se li aveva verdi, ciò è una cosa positiva?

      Ah quei “robi” dei Rise Against han dimostrato di saper suonare e piacere a tutti. 🙂

  13. Beatrice says:

    Sei una personcina davvero intelligente non c’è che dire. Ma non abbastanza per poter dare questo genere di giudizi.
    A parte il fatto che accompagnati o no dai genitori i fan hanno pagato per essere li. Non si tratta di cambiare il mondo. Era una situazione difficile, e ognuno si è riparato dove poteva. Dove stavo io non c’erano tende da tirare, non c’era nulla e mi sono bagnata dalla testa ai piedi (compreso l’asciugamano che ho usato per coprirmi). Nessuno è venuto lì da noi a mettere qualcosa che coprisse dalla pioggia (e grandine). 50 euro più spese per cibo e bevande e a momenti gli dava fastidio che ci riparavamo lì.
    Piuttosto che sparare sentenze dovresti avere un po’ più di rispetto e solidarietà per chi ha passato una serata così senza nemmeno riuscire a vedere il tanto atteso gruppo.
    Quindi evita di usare certe parole, non sei molto meglio di tutti gli altri.
    Ciao

    • @Beatrice: era difficile per te, come per gli altri come per me. A differenza di tanti altri ho dato una mano a “salvare il salvabile”. ho rispetto e solidarietà perchè c’ero anche io la. C’ero e ho visto gli amichetti dei green day farsi i fatti loro e baciarsi appassionatamente mentre io li riparavo 🙂

  14. cinci999 says:

    6 slmnt 1 coglione! Io amo i Green Day e non x qst sn una strnz o altro, nn s può generalizz smpr in ogni cs.
    Tu e ql minkione di Billy Corgan siete delle merde, al pelatone nn sa fr altro k piangers addoxo!BUUUUU!

  15. giacomo says:

    lobotomia ti rendi conto di che cazzo stai dicendo? noi siamo clienti che abbiamo pagato, non siamo venuti lì per lavorare, deve lavorare chi di competenza, noi che siamo in mezzo alla grandine a rischio ipotermia abbiamo poco da lavorare

  16. Chiara says:

    Se ti devo dire la verità io non ho visto un solo VERO fan dei green day lavarsene le mani, ma a quanto pare tu si. Quello che voglio dire è che non ti puoi assolutamente permettere di fare l’affermazione che i fan dei green day sono e dei pezzi di merda, perchè se ci ragioni un attimo, evidentemente chi ha mostrato poca solidarietà non sarà stato un loro vero fan, saranno stati quei bimbiminkia che si preoccupavano dei loro capelli che si sarebbero bagnati. Se poi anche adesso hai qualcosa da ridire allora riconfermo quello che ho detto nel mio primo messaggio.

  17. Amanda says:

    Prima cosa : c’erano piu di trentamila persone li’ per i nostri green day. Dunque tu avresti visto tutti neonati in fasce, mi pare di capire, te compreso, sempre se tu, li, c’eri. Verdetto: hai gli occhi nel culo. (scusate la volgarita’)

    a parte il fatto che non c’e’ niente di male se si viene accompagnati dai propri genitori, anche perche’ il più delle volte i genitori stessi , in fondo, vogliono ascoltarsi un po’ di buona musica. E, comunque, la maggiorarte delle persone presenti era adulta, e sottolineo adulta. Quindi tappati quella fogna parlante che hai al posto della bocca (scusa di nuovo la volgarita’, ma mi serve per sottolineare il concetto).

    Seconda cosa: lo confermo, tu hai gli occhi nel culo, (e il culo al posto delal faccia) perche’ non puoi capire cosa sia stato stare sotto a quella bufera. Quindi taci, perche’, (ti rinfresco la memoria), ci siamo fatti ore in quel parco durante il nubifragio, alcuni se ne sono andati, la maggiorparte e’ rimasta, chi sotto ad un telo di plastica (quando si tratta di allungare una mano per aiutare a tenere una tenda ferma si defilano?) chi sotto la pioggia. Non capisco a cosa tu ti riferisca, visto che tutti , e ripeto tutti, ci siamo fatti il culo, eravamo ammassati e ci si stringeva di piu per far stare al riparo piu persone possibili.

    Piuttosto lo staff non ci si e’ messo per niente, visto che ho sentito che quando una ragazza cercava di ripararsi su un campetto adibito allo sport, il tipo dello staff che era li’ le fa “no, non qui, rovinate l’erba artificiale dello stand”.

    Quindi, succo della sotria, butta nel cesso questa pagina di merda, insieme al tuo fottuto blog, e impiega il tuo tempo in maniera piu’ “fruttuosa”. Invece di parlare di cose che non ti competono”, e quindi sparare cazzate a raffica facendo il saccente quando probabilmente li, non ci sei nemmeno stato.

    E il “piccolo” nubifragio, non e’ stato affatto piccolo, solo che un’idiota come te che non c’è stato sotto nemmeno per 1 secondo, non puo capire.

    Coraggio, spegni il computer, fatti una vita sociale, esci da li’, vai a giocare a palla con i tuoi amici e con le tue amiche. Coraggio! Il mondo e’ bello!

    E se a te non piacciono i green day (perche’ alla fine e’ questo che t turba). Beh, mettiti l’ipod e ascoltati quella che per te e’ buona musica. Ma non rompere a noi.

    Mi fai letteralmente pena, come fai pena a tutti quelli che leggeranno questo articoletto inventato.

    Adieu.

    • @Amanda:
      Prima cosa: le 30.000 persone le hai sognate, ma veramente. Saremo stati si e no in 15.000. Non ho mai detto “tutti e non ho mai detto in fasce. 🙂
      Poi ripeto per l’ennesima vlta perchè non sapete leggere, non ho mai scritto che ci sia qualcosa di male ad essere accompagnati. Ma un consiglio, per la “buona musica” la prossima volta regala loro il biglietto di un altro concerto 🙂

      Seconda Cosa: (altra miss finezza) io posso capire cosa sia stato stare sotto quella “bufera”. Ero li anche io. E forse eravate ammassati dove eri tu, dove ero io i tuoi amichetti con la maglia diei Green Day si riposavano 🙂
      Poi fammi capire, i tuoi amichetti volevano il concerto anche dopo la “bufera”, poi parlano che erano nella tempesta, poi però volevano cantare. Decidetevi eh 🙂

      Ah, io sono stato tutti e quattro giorni li.

      Ah si, prima che dimentichi quando ho acquistato il primo album dei green day tu avrai avuto circa un anno 🙂

  18. Amanda says:

    Ahpperò.
    Ho visto il tuo curriculum. Volevo vedere l’età più che altro. 31 anni. Complimenti, soprattutto per la maturità. Oh no, scusa, non mi posso mica permettere di dirti certe cose, di dirti che sei immaturo, perchè “non ti conosco”, e soprattutto, sono una neonata, al tuo cospetto. Odio la generalizzazione, quando parli del fatto che TUTTI se ne siano lavati le mani, e tu sia stato uno dei POCHI paladini difensori dell’evento, mi fai ridere. Quando parli dei ragazzini che si baciavano appassionatamente, mi fai ridere. Quando parli dei Green Day, mi fai ridere. Quando parli, mi fai ridere. Anzi no, mi fai arrabbiare e basta. Dì quello che vuoi, ma di anni ne ho abbastanza, per capire quando una persona e’ fondamentalmente maleducata e immatura, nonostante l’età.

    “I fan dei Green Day sono dei pezzi di merda” –> SPIEGAMI QUESTA.

    No, dai, sono curiosa, mi sembri bravino a parole, e non sviare il discorso, spiegami il perchè di “Pezzi”, il perchè di “Di” ed il perchè di “Merda”.

    Dall’inizio alla fine.

    Il fatto che una ragazzina di tredici anni sia venuta ad ascoltare la band che ama, la prima volta probabilmente, magari facendosi chilometri e chilometri, ed essendo troppo piccola si è portata anche il papà, che non l’avrebbe mai lasciata andare da sola, ti fa pensare ad un pezzo di merda?

    Il fatto che diversa gente (non neonati, come tu ti ostini a pensare) sia rimasta lì nella notte, sperando che tutto si potesse risistemare, pur sapendo che non ci sarebbe stato nulla da fare, ti fa pensare ad un pezzo di merda?

    Il fatto che io abbia pianto per ore, perchè aspettavo quella giornata da mesi, e si è trasformata in un mucchio di fango, ti fa pensare ad un pezzo di merda?

    Il fatto che diversa gente si sia sentita male, e sia stata trasportata in ospedale, ti fa pensare ad un pezzo di merda?

    Beh, questo è quello che io ho visto, quando si parla di “FANS”. Ho visto tanta gente venuta solamente per vedersi un concerto dei suoi idoli, niente di più, e soprattutto niente di meno.

    E mi dispiace davvero, mi dispiace che tu ti senta così fuori luogo, in mezzo a tutta quella “merda”, trovati un posto migliore, dove di merda non ce n’è.

    Attendo una tua risposta.
    Grazie.

    • @Amanda: il “mi fai arrabbiare è il punto della cosa”, dai che magari ci se arrivata!
      Il fatto che una una ragazza di tredici anni sia venuta li con il padre mi fa pensare che il padre vuole proprio bene alla propria figlia.
      il fatto che diversa gente resti la notte sperando si sistemi mi fa pensare che siano idioti e non abbiano chiesto quale fosse la situazione.
      Il fatto che tu pianga mi fa pensare alla storia dei falsi miti, ci sono cose gravi nel mondo, ben più di un concerto saltato, i Green Day torneranno in Italia, li vedrai e magari saremo li a saltare insieme 🙂

      Non mi sono sentito fuori luogo in mezzo ai ragazzini, con molti di loro ho parlato, scherzato, mangiato insieme, saltato e cantato. Molti altri invece ti ripeto li ho guardati mentre grazie anche a me non si bagnavano 🙂 Quello mi fa pensare ad un “pezzo di merda”, il menefreghismo.

  19. Amanda says:

    1_ Scusa, di solito l’appellativo “miss finezza” (ironico) non mi si addice, ma hai tirato fuori il peggio di me.

    2_Non ci terrei proprio ad essere lì a saltare con uno che mi ha appena dato del pezzo di merda, come l’hai appena dato a tutti quelli che erano li per Loro.

    3_Sei un immaturo, e lo confermi con questa frase, “Ah si, prima che dimentichi quando ho acquistato il primo album dei green day tu avrai avuto circa un anno”. Cosa centra? 🙂 Ti vanti di essere nato prima di me? 😀 Non ha senso. Ci arrivo anch’io a trent’anni eh, per adesso sto bene con i miei sedici. 🙂

    4_So leggere, forse ho tralasciato qualcosa volontariamente.

    5_Il fatto che io pianga per un concerto saltato non è un fatto così malsano come lo fai sembrare, non dirmi che in vita tua non hai mai pianto per qualcosa che non fosse la guerra nei paesi del terzo mondo.

    6_Ti arrabbi dicendo che non sappiamo leggere, forse sei tu che non sai argomentare non assumendoti le responsabilità di ciò che scrivi.

    Solo perchè i ragazzetti del tuo tendone cazzeggiavano mentre tu traevi in salvo l’umanità (cosa che anche io ho fatto, e tutti quelli attorno a me), sostieni che “I fan dei Green DAy sono dei Pezzi di Merda”? Il titolo dice questo. 🙂

  20. @Amanda:
    1) beh ho notato che qui è cosa comune 😛
    2) dovresti capire la differenza tra generalizzazione provocatoria e pensiero reale
    3) no, è per dire che non è che i green day no nmi piacciono
    4) non puoi rigirare le frasi come ti piace
    5) ho pianto per cose serie
    6) non mi arrabbio, puntualizzo.
    Si solo per quello 😀

  21. Chiara says:

    Da quello che hai scritto anche tu mi sembra. Cioè un VERO fan è colui che quando quel maledetto giorno ha iniziato a piovere è rimasto la sotto la pioggia ad aspettarli e sperare, colui che sarebbe stato disposto a stare comunque sotto la grandine se solo loro fossero potuti uscire a suonare, colui che ha pianto sinceramente perchè non li ha potuti vedere. E poi ovviamente lasciando da parte il concerto un vero fan è chi ha una cultura sui green day, non che ascolta qualcosa di cui non sa il significato. E ovviamente un FALSO fan è colui che fa il contrario delle cose che ho citato qua sopra. Be io non sono di certo un critico e non posso e non voglio giudicare nessuno, ognuno puo mostrare amore e passione verso i green day e la loro musica a modo suo, ma sempre a mio parere queste sono le basi perchè uno possa considerarsi un vero fan…poi non so tu cosa intendi.

  22. Io vivo a pochi km dal parco di S. Giuliano e ricordo benissimo com’era “prima”: una discarica!
    Mi chiedo: ma per caso le esalazioni del percolato che scorre sotto il prato verde ha frullato il cervello di qualche persona? Non capisco perché i toni dei commenti a questo post abbiano preso una direzione così….polemica. Inutilmente polemica.
    Un’altra cosa (per quello che vale e sempre che non s’incazzi qualcuno pure per questo). Ce la possiamo prendere, con l’organizzazione, ce la possiamo prendere con le “stagioni che non sono più quelle di una volta”, ce la possiamo prendere con il mondo intero… ma una cosa dovete tener presente per gli anni a venire. A S. Giuliano il rischio meteo ci sarà SEMPRE. Può essere una pesante tromba d’aria come nel 2007 oppure un temporale come quest’anno ma in quella zona il rischio danni è molto più alto che nelle vicinanze a causa della particolare conformazione del territorio. Si tratta di una zona “depressa” nel senso che è una specie di catino, una vera calamita per i giochi di correnti d’aria. In pratica una bomba meteo.

  23. Pierluigi says:

    Ciao a tutti, come molti di voi anch’io ero lì nonostante non fossi in perfetta salute (quella mattina stessa l’ho passata in ospedale, per fortuna non per influenze o simili altrimenti la sera rischiavo la fine di Nemecsek per chi comprende la citazione). Visto che ho 32 anni e ascolto i Green Day da più di metà della mia vita non mi piace sentirmi definire un “Falso” fan (per questa affermazione non è con te che ce l’ho Lobotomia) solo perchè una volta che ho compreso (non era poi così difficile capirlo) che la mia amata band non avrebbe potuto suonare ho deciso che la cosa migliore da fare in quel momento era tornarmene pacificamente a casa (e non alle prime gocce di pioggia, sia chiaro, ero già inzuppato anch’io fino alle ossa nonostante essendo previdente mi fossi portato appresso un k-way). Finchè son rimasto lì ho cercato di rendermi utile per quel che potevo ad esempio cedendo l’asciugamano che avevo ad un gruppetto vicino che non aveva nulla con cui ripararsi. A me è parso di vedere una certa solidarietà tra gli spettatori (gli organizzatori li lascio perdere, con loro sono ancora un pochettino alterato) per cui credo che quello che descrivi tu Lobotomia sia sicuramente accaduto ma fosse un caso isolato. Per questo penso tu abbia esagerato a definire “pezzi di merda” i fan dei Green Day. Certo che quel giorno ce n’erano, non tutti però dai!!!

  24. Peacemaker says:

    Queste cose che dici sono patetiche! sono cazzate! io sono una fan dei green day e ho passato come tanti di voi una giornata da inferno con più di 40 gradi fino alle sei e poi sono stata sotto la pioggia finchè non ci hanno buttato fuori, ed ero li dalle otto per i green day…l’età si si è abbassata e non è un male anche perchè anch’io avevo meno di 15 anni e li ascoltavo e ora ne ho solo 17 e sono andata li DA SOLA! non con mamma e papà! e nemmeno con dei cazzo di accompagnatori che si sarebbero rotti! vivo per conto mio la mia voglia di punk e di certo non mi faccio sminuire da persone come te che pensano di sapere tutto e criticano gli altri fan più nuovi che hanno trovato quacosa di bello in questo mondo fatto di David Guetta e altre menate varie. dovresti essere contento che crescano ancora ragazzini con buon gusto!

  25. Peacemaker says:

    e STIMO quelli che come me hanno rotto i coglioni alla sicurezza per sapere se ci sarebbe stata una possibilità per vedere i green day…che non si e arresa alla prima minaccia di andare via…chi ha gridato perchè non si rassegnava al fatto che loro non ci sarebbero stati dopo tanta fatica che abbiamo fatto…i veri pezzi di merda sono quelli che ci ridono dietro per la sfortuna che abbiamo avuto e lo sono ancora di più perchè per niente al mondo sarebbero stati capaci di fare come noi

  26. theBasketCase says:

    ciao! sono una ragazza di 13 anni e seguo i green dai solo da 2 anni. Tuttavia non sono 1 di quelle che li segue solo x Billie Joe, ma perchè mi sn APPASSIONATA scoprendo la loro storia, i loro pareri, la loro personalità, i loro testi, le melodie, il modo in cui si esibiscono ai concerti…
    quindi, da come avrai (e avrete capito) sono anch’io 1 loro fan, e per tanto, non mi va di non dire niente davanti a certe accuse!
    incomincio con 1 semplice domanda che mi è sorta spontanea: scusa.. ma 6 andato in giro a chiedere a tutti quelli che vedevi fermi a cazzeggiare se erano fan dei Green Day!? aah… beh bell’aiuto che davi allora se è così, e in caso contrario, dato che non sai quanti di loro stessero aiutando e quanti no, non posso capire come tu possa dire che TUTTI sono dei pezzi di merda! anche perchè con quel TUTTI tu staresti offendendo anche me, che ero a casa!
    poi, anche se non ero li, come ho appena deto, i video caricati sono molti e oltretutto un mio conoscente che va all’ HJF da anni, mi hanno fatto capire che il PICCOLO nubifragio.. nn è stato poi così tanto piccolo. certò magari – dannoso o spaventoso d quello di 2 anni fa (se non sbaglio la data)!.. poi. dato che i Green Day dovevano ancora suonare, probabilmente (questo è quello che si può pensare) i fan + accaniti sono rimasti sotto il palco ad aspettarli x 1 pò, e MAGARI dopo hanno cercato di informarsi sul rinvio del concerto etc.!? (boh anche qui sappiatemi dire!)
    inoltre: dato che 5 su 10 erano neonati o comunque bambini accompagnati dai genitori e non gente che si è fatta il mazzo.. beh, già mi vedo la scena: bambini sciavizzati a tenere le tende, ad aiutare gli adulti feriti e che ti sorreggono il palco.. mh, niente male!
    poi che dire.. la faccenda di voler cambiare il mondo!!! dato che da come lo dici sembra che non ci sia alcuna speranza, alla fine che te ne frega!? saremo noi gli sfigati idioti che chiedono 1 governo migliore e facendolo capire non solo ai vecchietti del condominio! perchè giustamente il mondo cambia se non si fa nulla… vero! sprofonda nella me.da + assoluta! (ok ora capisco perchè la situazione è questa in italia)
    e potrei continare ancora x anni. ma penso ke già d gente ke t ha mandato a cag.re ce ne sia a volontà, o almeno.. abbastanza da tenerti chiuso nel ces.o fino al riappacificamento degli Operation Ivy!!! =)
    quindi detto ciò, Vi saluto
    by theBasketCase

  27. Melanie Packard says:

    io ho 14 anni e seguo i green dai da circa tre anni……ma sn molto informata…..c’ero anke io li cn mio papà ma nn capisco cosa hai contro i genitori ke accompagnano i figli ai concerti….io ero li cn mio papà xk anke lui è un fan dei green day da molto tempo………….la maggior parte della gente k era li x i green day è rimasat sotto il palco un bel pò fin ke grandinava prima di andare a ripararsi (io e mio papà compresi) e da quello ke ho visto c’era molta gente occupata a informarsi a proposito se il concerto fosse rimandato o cancellato……e molta gente (compresa io) era molto occupata a piangere………….io dubito k tu sia stato li anke xk nn penso proprio k tu sia un fan dei green day…………….nessuno dice ke possiamo cambiare il mondo…..ma loro sicuramente riescono a far pensare la gente…………

  28. Melanie Packard says:

    cmq nn è proprio vero k la gente nn si aiutava…..anzi c’era solidarietà in ttt i modi possibili…..la gente si ospitava sotto le tende, gli ombrelli, gli striscioni, i tavoli,…..sotto qualsiasi cosa……era la gente della organizzazione ke ci spingeva fuori dai tendoni……..abbiamo letteralmente combattuto per ripararci……..io stavo morendi di freddo tanto ero inzuppata e la gente mi offriva persino i giornali per ripararmi………è stato veramente un giorno stranissimo….e quello era il mio primo concerto……

  29. Francesco says:

    Cazzo, e mi vieni a parlare degli Aerosmith che da 20 anni sfornano cagate strappalacrime una dietro l’altra..senti a me, se vuoi criticare una qualunque cosa fallo da persona seria, perchè se credi di poter dettare sentenze dall’apice del tuo presunto altare di cristallo, sei rimasto nell’ottica dei tredicenni ai quali son piaciuti tre tipi con le cravatte e l’eyeliner, non i Green Day. Spero di aver reso l’idea. Io le mani me le sarei sporcate, stai tranquillo.

  30. Davide says:

    Come cazzo ti permetti di fare queste affermazioni?
    Fatti un furgoncino di cazzi tuoi,ci sono dei problemi se un genitore accompagna il proprio figlio ad un concerto dei GD?
    Io ho solo 14 anni.
    Poi che cazzo centra la storia della tenda?
    Non sapevi cosa scrivere?
    Sei proprio infantile se dai la colpa per un nubifragio a dei fan,cosa pensi che abbiamo fatto riti Woo-do per fare cadere la pioggia?
    Torna ad ascoltare Justina Biberon
    BimboMinchia!

  31. Greendayer 4ever! says:

    Se la pensi così allora va bene: SONO FIERA DI ESSERE UN PEZZO DI MERDA V.V
    Io sono andata all’HJF del 4 Luglio solo per vedere Loro, i Green Day, e i miei NON c’erano, come i genitori di un casino di altri miei amici e amiche che sono venuti con me (tutti 14enni e 15enni) e anche se ci fossero stati che problemi ti avrebbero creato? se vogliono la sicurezza dei propri figli è normale, ai miei nemmeno piacciono i Green Day, eppure a Bologna sono voluti venire lo stesso (anche se in ultima fila, mentre io ero sotto al palco ù.ù) solo perchè non succedesse niente! quindi il pezzo di merda quì sei solo tu ù.ù

  32. simo says:

    io penso ke i green day fanno cagare: sono estremamente commerciali, il cantante è 1 rikkione di 40 anni,e le canzoni ke sono appena orecchiabili sono copiate come holiday e altre.
    SONO 1 INSULTO A QUEL TIPO DI MUSICA. nn si può dire ke i green day fa musica rock.

  33. GrèArmstrong. says:

    Salve a tutti ; prima di scrivere come la penso vorrei sottolineare il fatto che non sono stata all’Heinekein Jammin lo scorso Luglio,e so che sono passati molti mesi dalla pubblicazione dell’articolo,ma purtroppo l’ho visto soltanto ora.
    Sono un’adolescente e amo i Green Day.
    Sarebbe come dire : ‘Sono una bimbominchia finta-punk e mi faccio accompagnare ai concerti da mamma e papà.’
    Sai una cosa? Mio padre è un bassista e un chitarrista,ed è grazie a lui se io oggi conosco i Green Day ed altri gruppi che amo. Lui stima i Green e se mai dovessi andare ad un loro concerto,lui sarebbe ben lieto di accompagnarmi.
    Secondo,io non sono una bimbominchia. Io non ascolto Justin Bieber,e la mia unica preoccupazione non è se ho i capelli a posto. Io ho le mie idee,il mio stile,io faccio ciò che sento e chi sei tu per giudicare la mia vita?

  34. conny says:

    i fan dei green day sono dei pezzi di merda? oh be, il mondo è bello xkè è vario. un detto dice: ki lo dice lo è, cento volte più di me…
    ti stanno sul culo i fan dei green day? a me sta bene, basta ke li vai a insultare a casa tua. ciao

  35. alice11031995 says:

    ma vergognatevi e state zitti! ma nn avete niente altro da fare k insultare i green day e i loro fan? ma trovatevi un lavoro! W I GREEN DAY

  36. fiammetta says:

    vaffanculo brutto pezzo di merda!!!!tu non sei nessuno per permetterti di giudicarmi solo per la musica che ascolto…vedi di crescere e di fare meno il superiore “loro qui…loro li” vaffanculo…….tu vovresti chiudere quella fottuta bocca perchè non sai un cazzo di loro…e allora come ti permetti di giudicarli….vorrei tanto essere li…giuro che te le suonerei di santa ragione…così ti faccio vedere io la tua cazzo di tenda di merda!!!!!se io non voglio montare una fottuta tenda non lo faccio!ora sparisci! coglione!

  37. Kalea says:

    Io sono una fan dei green day e se fossi stata lí ti avrei aiutato,avrei aiutato chiunque! Ma non c’ero, come non c’erano una marea di fan dei green day che sarebbero voluti venire,quindi… perché generalizzi, mi dispiace che tu abbia trovato gente che se ne é fregata, ma generalizzare non serve a nulla

  38. Sapessi... says:

    E allora??!! Che vuol dire che i ragazzi siano accompagnati dai genitori.Forse dovresti un po’ riguardarti!Mica se hai 12-13 anni puoi andare a un concerto pieno di gente che alza troppo il gomito!!! Torna al tempo degli aereosmith e impara a giudicare te stesso prima degli altri!!!

  39. Billy I Love You says:

    il greenday sono il mio gruppo preferito e mia mamma mi porta ovunque a vederli, poi lei va in prima fila a bere e pogare ed io rimango indietro ad aspettarla. Lei ha paura che io prenda una cattiva strada se vado da sola ai concerti, non per questo mi ritengo una pezza di merda. Mia mamma semmai lo è, non mi passa nemmeno le canne.

  40. Ragazzi(e), neonati che ora sono bambini, e bambini che ora sono bimbi minchia. Ma non l’avete ancora capito cosa è successo quel giorno? Se il concerto dei Green Day è saltato, è tutta colpa di Muntari!

Rispondi