ZZUB fa la differenZia

Arriva l’ennesima campagna di ZZUB, ZZUBB fa la differenZia, questa volta è aperta a tutti, ecco direttamente dal sito la descrizione:

“In questo periodo sono in corso alcune iniziative nazionali ed internazionali sulla raccolta differenziata : le Cartoniadi dal 15 novembre al 15 dicembre e la Settimana europea sulla riduzione dei rifiuti dal 22 al 30 novembre.

Per raccolta differenziata dei rifiuti si intende un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani differenziata per ogni tipologia di rifiuto (per esempio alluminio, carta, plastica, vetro, umido etc..). E’ il metodo ottimale per preservare e mantenere le risorse naturali, per noi e per le generazioni future. Riusare e riutilizzare i rifiuti, dalla carta alla plastica, contribuisce a restituirci e conservare un ambiente “naturalmente” più ricco.

Lo sapete infatti che ogni nostra azione produce inquinamento? Anche la più banale, come ad esempio leggere un giornale. Considerate che ogni giorno nel mondo vengono stampate milioni di pagine, ossia , milioni di alberi abbattuti, milioni di litri di petrolio consumati, milioni di kg di CO2 immessi nell’atmosfera. Con la raccolta differenziata, invece, tutte queste risorse vengono risparmiate.

Ecco tre esempi presi in prestito da Educambiente che dimostrano l’utilità della raccolta differenziata.

Differenzia la plastica

Con il recupero di 1.000 tonnellate di plastica (ossia la quantità di plastica prodotta da una piccola città) si ottiene il risparmio di circa 3.500 tonnellate di petrolio, cioè l’equivalente dell’energia usata da 20.000 frigoriferi in un anno.

Differenzia la carta

Per produrre una tonnellata di carta vergine occorrono 15 alberi, 440.000 litri d’acqua e 7.600 kwh di energia elettrica. Per produrre invece una tonnellata di carta riciclata bastano 1.800 litri d’acqua e 2.700 kwh di energia elettrica.

Differenzia il vetro

Nella produzione di vetro “nuovo”, per ogni 10% di rottame di vetro inserito nei forni si ottiene un risparmio del 2,55% di energia, equivalente ad oltre 130 litri di petrolio risparmiato per ogni tonnellata di vetro riciclato usato. Si stima che l’industria vetraria registri ogni anno un risparmio energetico, grazie alla raccolta differenziata, pari a 400.000 tonnellate di petrolio.”

Tornerò presto sull’argomento e magari chiederò il vostro aiuto!

Intanto se volete partecipare iscrivetevi a ZZUB!

Rispondi