La parte migliore di me

Quando il mondo ti dimentica e il telefono non suona e
ciò che hai fatto per anni ti sembra inutile
aiutami, aiutami
quando sono lontano dal giardino fiorito delle tue braccia e voglio averti
e ho sete, dissetami, illudimi
abita in te la parte migliore di me
tanto che poi muore se tu non ci sei
vive di te la parte migliore di me
aiutami
quando ciò che ho non mi basta e brucio
e dimentico le dolci distese d’acqua del lago
comprendimi, sopportami
Quando sono vicino alle forti catene delle tue braccia
e vorrei correre via via via
rincorrimi, raggiungimi
abita in te la parte migliore di me
tanto che poi muore se tu non ci sei
vive di te la parte migliore di te
quando vedo la gente che sta male
e si lamenta di questo tempo idiota
senza maestri senza pietà e senza nessuno
sorridimi
abita in te la parte migliore di me
tanto che poi muore se tu non ci sei
vive di te la parte migliore di me
salutami quando tu te ne vai
aiutami se non tornerai mai
perchè abita in te la parte migliore di me
tanto che poi muore se tu non ci sei
illudimi quando tu te ne vai
salutami se non tornerai mai

Omar Pedrini

Rispondi