WordPress.com aggiunge i tags: ma che sono?

Oggi mentre postavo l’articolo su intuuch ho visto in basso “tags”, li per li ho pensato fossero le etichette in stile blogger, però poi pensandoci bene qui ci sono le categorie e tra l’altro sono gestibili molto meglio delle etichette di blogger.

Vabbè ho deciso per ora di non usarle ma vediamo che sono e le differenze con le categorie.

I tag (che non traduco :D) nascono per un semplice motivo, molto spesso un post può essere categorizzato in diverse voci, ma ciò oltre a provocare confusione rende la lista delle categorie spesso lunghissima (ah la cosa a me non da fastidio :D), con i tag invece è un pò come segnare delle parole chiave per il post.
Ad esempio se si scrive un post dal titolo “MSN Messenger e il bug del nome lungo” potremmo categorizzarlo nellae categorie Istant Messenger e Sicurezza, però potrebbero essere inseriti ad esempio come tag le voci MSN, Bug, Exploit.

Al momento per quanto riguarda i tag non esiste un sistema di gestione vero e proprio, è possibile inserirli, modificarli e rimuoverli nei singoli post ma non in modo cumulativo.

La gestione degli URL cambia un pochino nei diversi casi di utilizzo di categoria o tag: nel caso delle categorie si avrà un indirizzo del tipo http://lobotomiatbm.wordpress.com/category/Sicurezza/, mentre nel caso dei tag si varà un indirizzo del tipo http://lobotomiatbm.wordpress.com/tag/MSN/.

Al momento l’utilizzo dei tag o delle categorie non comporta nessun vantaggio per l’indicizzazione nei motori di ricerca.

Da notare che le categorie sono gerarchiche mentre i tag esistono ognuno indipendentemente dall’altro.

Alcune precisazioni:

  • le categorie esistono al di la degli articoli, i tag sono strettamente legati ai post;
  • generalmente si tende a tenere poche categorie e molti tag;
  • le categorie sono generalmente pianificate e studiate, i tag sono di solito spontanei e pensati sul momento;
  • le categorie sono generalmente “regole aziendali”, i tag generalmente sono “etichette sociali”.

Al momento scelgo di non aggiungere i tag solo per la loro non completa gestione però come idea a valore aggiunto mi piace tanto.

Rispondi