Jovanotti Backup Tour - you&eni

Vinci il Backup Tour di Jovanotti con you&eni

Vinci il Backup Tour di Jovanotti con you&eni 1

 

Le belle giornate sono arrivate ed il periodo dei concerti è alle porte, con la corsa ai biglietti e la possibilità di vedere i propri idoli musicali dal vivo su un palco, magari sfruttando l'occasione per girare un poco, visitare nuove città e scoprire cose mai viste.

Tra i tanti artisti attesi quest'anno vi è Jovanotti con il Backup Tour, una serie di concerti che vedranno il cantante nostrano esibirsi in dodici città tra giugno e luglio, nel corso dei quali proporrà al pubblico italiano sia i brani degli ultimi album sia le canzoni più datate, oltre che naturalmente i successi più apprezzati.

Jovanotti Backup Tour - you&eni
Jovanotti Backup Tour – you&eni

Arriva così da you&eni una grossa opportunità, ovvero quella di poter partecipare al concerto  più vicino alla propria città gratuitamente grazie ad un concorso a cui possono partecipare  tutti i possessori delle carte prepagate you&eni.

Il concorso, aperto dal 25 marzo al 30 aprile 2013, mette in palio 240 biglietti per il Backup Tour di Jovanotti, in pratica circa venti biglietti per ognuna delle dodici tappe del tour, inoltre i fortunati vincitori che avranno diritto a 2 biglietti, oltre ad assistere al concerto, potranno accedere al backstage e conoscere dal vivo Lorenzo Cherubini.

Naturalmente questo è solo uno dei tanti vantaggi che la carta you&eni riserva ai propri clienti, infatti chi possiede la carta fedeltà potrà partecipare sempre a nuove promozioni, come gli sconti sulle ricariche Vodafone o gli sconti che si possono ottenere utilizzando le carte you&eni prepaid o you&eni credit per i pagamenti.

Cosa aspettate anche voi a partecipare? Siete già con la carta you&eni in mano?

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Info e condizioni della carta su youandeni.com e cartasi.it . La funzione di pagamento è gestita da CartaSi. La moneta elettronica memorizzata sulla carta è emessa da ICBPI Concorso valido dal 25 marzo al 30 aprile 2013. Regolamento del concorso su youandeni.com. Montepremi euro 18.528,00 + Iva

Sponsored Post

Freddie Mercury (Stone Town, 5 settembre 1946 – Londra, 24 novembre 1991)

Freddie Mercury, un addio lungo 20 anni

Il 24 Novembre 1991, a Londra, alle ore 18:48, si spegneva Farrokh Bulsara, colui che al mondo divenne noto e tutt’ora è conosciuto con il nome di Freddie Mercury. Il giorno dopo aver comunoicato di essere malato di AIDS per aver contratto il virus dell’HIV .

Freddie Mercury (Stone Town, 5 settembre 1946 – Londra, 24 novembre 1991)

Freddie Mercury (5 settembre 1946 – 4 novembre 1991)

Io non so se in realtà i Queen hanno davvero fatto qualcosa di grande per la musica, non so se l’hanno cambiata, non so se sono stati musicisti eccelsi, ma so che Freddie Mercury ha lasciato il segno come pochi.
Nell’anniversaro dei vent’anni dalla sua morte voglio ricordarlo non con una canzone cantata da lui, ma come grandi artisti lo hanno ricordato.

Ciao Freddie.

 

Eric Carr (New York, 12 luglio 1950 – New York, 24 novembre 1991)
La pubblicità AdWords di Tiziano Ferro su Gogle+

Tiziano Ferro crede in Google+

Tiziano Ferro arriva su  Google+, senza mezze misure, pubblicizzando il suo profilo e cercando di avere un ruolo di rilievo.
Il social network di Google  piano piano sta diventando realtà e sembra proprio che i personaggi famosi possano fare da traino alla sua crescita, diversi sono gli esempi internazionali, da Madonna a Britney Spears a Snoop Dogg, ma ora anche i cantanti nostrani si affacciano a questo nuovo modo di vedere l’interazione sociale online e si presentano. Tiziano Ferro è il primo caso forte di VIP italiani, annunciato dal blog di Google stessa, ad approdare su Google+, e lo fa senza restare sotto tono. Innanzitutto sfrutta google AdWords per pubblicizzare il suo ingresso e le sue attività su g+, rendendo già di per se il tutto speciale.

La pubblicità AdWords di Tiziano Ferro su Google+

La pubblicità AdWords di Tiziano Ferro su Google+

Ma non finisce qui perché il cantante promette una presenza costante sulla piattaforma di Big G, parla di anteprime, di conferenze stampa e di un rapporto diretto con il pubblico. Grazie alla chat di Google+, la potenzialità degli Hangouts e qualche altra chicca del social network le premesse per una buona riuscita ci sono tutte, inoltre proprio queste caratteristiche potrebbero permettere a g+ di otenere una grossa fetta di mercato fino ad oggi dominata da Facebook ed in parte da Twitter. Ci riuscirà?

I Metallica e Lou Reed avrebbero potuto funzionare

Sicuramente molti di voi avranno visto il pessimo spettacolo dato dai Metallica e Lou Reed a “Che Tempo Che Fa” di Fabio Fazio, osceno a dir poco.

Però una cosa voglio dirla, c’è stato un tempo in cui sia i Metallica che Lou Reed non erano in quel mondo, c’è stata una volta in cui il gruppo metal e l’icona del rock anche insieme hanno dato il meglio evitando le cattive figure.
Ma poi, ad un certo punto, perchè uno non si accorge di avere abbastanza soldi, abbastanza fama,  abbastanza vita vissuta, da dire basta?

 

 

Swatch MTV Playground's blogger network

MTV EMA 2011, io ci sarò!

MTV EMA 2011, Belfast, 6 Novembre 2011. Io sarò li.

Swatch MTV Playground's blogger network

Grazie a Swatch MTV Playground parteciperò agli MTV European Music Awards 2011 in qualità di blogger per MelodicaMente, aggiornando live tutto ciò che accadrà nel corso dell’evento ed il giorno prima.
In attesa dell’evento racconterò in anteprima qualcosa sui premi, sul luogo dell’evento, sui premiati e sugli artisti presenti nella rubrica Road To MTV EMA 2011.

Beh ci sentiamo li!

Ecco cosa succede nell’ultima puntata di Lost!

Attenzione, questo post contiene spoiler!!!

Ultimamente, sembra addirittura più di quanto successo negli ultimi anni, è salita la febbre da Lost. Tutti rincorrono la notizia, ognuno vuole sapere come va a finire una delle serie TV più seguite di tutti i tempi.

Giunta ormai all’ultima stagione, Lost si prepara ad un clamoroso epilogo ed io voglio raccontarvelo.

Nell’ultima puntata del telefilm succede che….

Lost finisce.

Incredibile vero?