Io non sono un Blogger.

Lo penso da tanto, e stamattina in una discussione seria (caso strano) con Negatron ho deciso che è giunta l’ora di fare la dichiarazione ufficialmente: IO NON SONO UN BLOGGER!

Scrivo qualcosa qui e un pò in giro si, ma lo faccio per il cazzeggio, per distrazione, per sfida, ma non sono un blogger.

Perchè non sono Blogger? Io non realizzo contest (nè vi partecipo) con regali, non partecipo ai link contest, non sono candidato al premio WWW, non vengo invitato ai meme anzi scambio il mio nome per quello altrui, non partecipo alle cene dei blogger, non sono tra i blogger più letti d’italia, mi capita spesso di non avere niente da scrivere, non vado alle giornate organizzate dai vendor, non vengo intervistato dalle riviste, non so ancora bene cosa sia il Web 2.0 nè tantomeno cosa si regala in questo periodo, non mi preoccupo più di tanto di Google, non ho un resoconto settimanale dei migliori link, non mi preoccupo se è giusto o meno avere un blog, non partecipo ai vari Camp, non mi curo della proprietà intellettuale, non ho tempo per riordinare il blog ed infine non ho la fantasia per scrivere ed associare pensieri ad immagini.

Insomma, io non sono un blogger e tutto questo lo dimostra! Però ho la libertà di scrivere!

Ma una domanda: Beppe Grillo è un blogger?

Buon Weekend a tutti!

40 thoughts on “Io non sono un Blogger.

  1. Pingback: scatole cinesi. « sic transit gloria mundi
  2. Pingback: diggita.it
  3. Perchè continui a farti male scrivendo in questo modo?
    Va bene non sei un blogger eppure hai pù blog che curi, uno in maniera molto professionale e pulita, questo invece non so perchè lo utilizzi in tale modo e per quale motivo ti metti a linkare a raffica? Cosa speri di ottenere?

    Un vero nonblogger è colui che se ne strafrega altamente di tuttociò che accade nella blogosfera non uno che legge gli articoli di cento blog per poi linkarli 😉

  4. Lobotomia says:

    Maledetto di un Traffyk! Dovresti saperlo ormai che tutto quello che scrivo qui è per “esperimento mediatico!!”
    Io sicuramente non sono un blogger professionista, ma non era quello il punto del post, era per dire che di fondo io non ho la competenza di essere realmente un blogger ma solo uno che si diverte a cazzaggiare, alla fine l’unica pratica che mi riesce bene in ambito di blogging è la pratica di linking!

    P.s. la sottomissione ai vari social network fa parte del gioco 😛

  5. Scusami ma chi può definirsi allora vero blogger??
    Come ho sempre sostenuto in vita mia il vero blogger non solo quello che scrive 4 post ripescati dai blog stranieri al giorno per lucrarci su. Per me blogger significa una condizione d’essere relazionata ad uno stile di vita sociale e disponibile con tutti, un vero blogger aiuta altri blogger quando questi sono in difficoltà o chiedono loro aiuto fornendo consigli e informazioni preziosi senza volere nulla in cambio. Per me questo è bloggare, rispondo ad almeno 3-4 mail al giorno di persone che mi chiedono consigli per come fare un blog e così via, oltre ai commenti sul mio blog e a tutte le richieste fatte in via privata, non ho mai chiesto un link o comunque un ringraziamento o peggio ancora del denaro. Bloggare è una passione, se tu hai passione sei un blogger!!

    Chi lucra sopra, con notizie non sue e quasi sempre tradotte dall’inglese o ripescate qua e la, quello si che non è blogger.

    Ciao Lobo fai il bravo 😛 hihiihih

  6. Lobotomia says:

    Traffyk allora lunedì scrivero “perchè sono un blogger” ecco!

    Cmq no, per me un blog è lo strumento per cui è nato, un diario personale, quindi un blogger è chi scrive un suo diario personale on line…
    no io non sono un blogger.. non almeno nei termini in cui identifico un blogger.
    E poi non vorrei dire, ma spesso i blog sono siti di news (con notizie riciclate come dici tu appunto) e di informazione, che assumono la form adi blog per tendenza e facilità d’uso

  7. Ehheheh mi raccomando! però lunedi dovrai linkare tutti coloro che scrivono di essere blogger, ti consiglio quindi di linkare i miei commenti lasciati in rete ultimamente si è fatto un gran parlare di blogger non blogger 😛

    Per i riciclatori di news, io non sono contrario ma che almeno non ci lucrassero sopra, che lucrassero sulle cassate loro (mi autocensuro 😛 ).

    Comunque per la serie da quale pulpito vien la predica….. LO FACCIO ANCHE IO… EHEHE è comodo e facile!!!

    Ariciauuuuu 😛

  8. let it be says:

    bella la mail di exbart.una apertura terapeutica , come disse carmen.
    sai che mi fa incazzare, di te? che se tiavessi sotto mano, non so che ti farei!
    sei l’ unico… l’ Indomabile ti chiamerò!
    ma dico io settantasei pagine in una settimana ( ?) … meriterò che la persona ( l’ UNICA)MI LASCI UN SUO COMMENTINO con il suo nome casomai… anzichè la solita iniziale, nel mio indirizzo.
    Non amo i blog, ho solo quello msn, perchè in chat non ci sono mai e allora per ” cntattare” mando tutti li…
    come devo fare? ” napoli nel cuore”….
    I AM WAITING A COMMENT

  9. Una sola cosa, indipendentemente dalla questione “essere blogger” o meno (anche perche’ secondo me “blogger” e’ una definzione un po’ ampia :P)…

    Parli della liberta’ di scrivere…
    Beh, e’ vero, mi invitano ad eventi, partecipo a cene, hanno pubblicato qualche mia intervista…
    Ma continuo a scrivere quello che voglio quando voglio (piu’ che altro quando posso…).

    E personalmente mi auguro che la cosa valga per tutti.
    Che nessuno, per nessuna ragione, modifichi il suo modo di essere e di scrivere solo perche’ per una strana congiunzione astrale si trova a vivere “un attimo di gloria”.
    Perche’ alla fine quello che davvero conta e’ restare in pace e coerenti con se stessi.

    (filosofia spicciola, ad una certa ora dovrei andare a dormire, non girare per blog…)

  10. Ma io ho come la vaga impressione che non tutti abbiano colto il tono di questo post. Credo proprio che l’intento di Lobotmia era quello di prendere un po’ in giro alcuni blogger abbastanza noti e confrontarli con se stesso ed il suo blog, mettendo in rilievo alcuni aspetti/comportamenti tipici della blogosfera. A meno che sia io a sbagliarmi (correggimi se è così), il tono era ed è “scherzoso”. Quindi perchè tutte queste pippe come dice sensastile? 🙂

    @Traffyk: capisco e condivido i tuoi buoni propositi, la tua concezione di essere blogger e così via, ma Lobotomia voleva solo riderci sopra. Lasciamo l'”etica” dei blogger da parte.

    Relax, take it easy! 😉

  11. delcom says:

    Leggendo tra i commenti trovo sempre le solite stronzate.

    Bello l’articolo lobotmia, si deve rivedere sto concetto di web 2.stocazzo e di social networking.

  12. Ehila ma io e Lobotomia ci sfottiamo dalla mattina alla sera!!!
    Mica ci incazziamo, semplicemente ci punzecchiamo l’uno con l’altro inscenando battibecchi stile gregoraci & co su buona domenica!! 😛
    Almeno noi ci scherziamo su c’è gente che invece lo fa sul serio..

    Scusate se i miei commenti sono stati incompresi dall’esterno, in effetti quel rompipalle di Lobotomia me l’aveva detto in gtalk che forse era meglio un chiarimento hihih.
    Ciao ragazzi tranquilli non mordo, comunque il mio primo commento era stato scritto subito dopo aver commentato su un altro blog (bahhh) e allora sono venuto a sfogarmi da questo mattacchione di Lobo 😛

  13. Maurizio Silvestri says:

    Hmmm…ho scritto un post molto molto molto simile al tuo proprio oggi.
    Pensa che io prima certe cose non le facevo, poi piano piano mi sono scoperto mentre le facevo a mia insaputa! 😀
    Anch’io non faccio contest, non vi partecipo, non vado ai barcamp, non uso twitter, non lancio memi…anche perché: nun c’ho proprio tempo!!!
    Però, non metto limiti alla provvidenza…

  14. Aerys says:

    Questione interessante.
    Ma c’e’ da chiedersi una cosa: quali canoni sono applicati per essere considerato un blogger?
    C’è una definizione da dizionario?

    E se invece tu fossi un vero blogger proprio perchè non fai tutte quelle cose la? 😛

    Cogita, cogita

  15. Robi says:

    Il tono del post ha l’aria un po’ delusa di chi non ha avuto la meritata considerazione del mondo che lo circonda (la blogosfera). Cosa che succede spesso del resto anche nelle professioni della vita reale. Ma mi piace pensare invece che la blogosfera abbia canoni di considerazione diversi, e visto che non mi risulta che ancora esistano “blogger professionisti” (almeno in Italia) vorrei che il significato delle parole non fosse travisato per creare una “categoria” (altrimenti tra un po’ per essere considerati blogger si dovrà essere iscritti ad un albo !). Blogger vuol dire solo “uno che scrive su un blog”. E basta.

  16. Lobotomia says:

    @Robi: con tutto il rispetto per le tue considerazioni, mi spiace dirti che non sono deluso dalla blogosfera, mi spiace dirti che c’è chi in italia si definisce blogger professionista, mi spiace infine dirti che di attenzione ne ho ricevute anche troppe 🙂
    Per quanto riguarda il termine “Blogger è chi scrive su un blog” la penso come te, ma dimmi un pò, un blog è un blog per l’idea sana di blog (cioè un diario on line) oppure è un sito di informazione?

  17. Robi says:

    Davvero ci sono blogger professionisti ? Davvero questo non lo sapevo ! L’avevo chiesto qualche mese fa a Luca Conti e mi aveva assicurato di no. Forse le cose sono cambiate. Secondo me un blog può essere entrambe le cose (ma anche altre), l’importante è che i post rimangano a libera discrezione dell’autore, e non siano “sponsorizzati” a favore di link e pubblicità. Scusa se ti sono sembrato offensivo nel ritenerti insoddisfatto, non volevo fare un attacco personale a te, ma a chi vede nella blogosfera una “vacca da mungere”, non considerando adeguatamente chi non può o non vuole dare in cambio link o segnalazioni. Mi fa comunque piacere di essermi sbagliato. 🙂

  18. Lobotomia says:

    @Robi: beh si, c’è chi si autodefinisce blogger professionista 😛
    Secondo me un blog è un diario personale e nulla più 🙂
    Non mi sei sembrato offensivo, anzi tutt’altro 🙂 Mi ha fatot piacere sentire la tua opionione 🙂

  19. Ti consiglierei meno paranoie e letture differenti. Vedrai che là fuori ci sono anche contenuti interessanti e non solo omfaloscopici compulsivi (e, per carità, non fraintendiamo, non sto parlando dei miei).

  20. Pingback: precursore del meme natalizio « Lobotomia & WordPress
  21. Gioxx says:

    Sai che il pingback sul mio post è arrivato proprio ieri? Ecco perché sono venuto a resuscitare sto post! :mrgreen: Misteri delle consegne “rapide”, manco fossero le Poste Italiane! 😀

Rispondi